Altri anziani derubati, nuove accuse per l’impiegata Asl

Mille trucchi dell’impiegata Asl per derubare gli anziani

Nuovi sviluppi nella vicenda della dipendente della Asl che lavora al poliambulatorio di Pian d’Ovile e che è accusata di sottrarre denaro dai portafogli di uomini anziani con una serie di stratagemmi.

LEGGI Impiegata della Asl ruba dai portafogli degli anziani

Dopo che la vicenda è diventata di dominio pubblico altre vittime, che non avevano sporto denuncia per evitare perdite di tempo visto gli importi esigui sottratti, si sono presentati ai carabinieri.

Tra questi un signore senese che ha raccontato di essere stato anche lui adescato dalla signora denunciata che, in quella particolare circostanza, dopo aver richiesto un documento d’identità, nel momento in cui la vittima di turno teneva il portafoglio sulla scrivania, ha fatto cadere per terra non le penne come negli altri casi, ma un pacchetto di graffette.

L’uomo, cortesemente, si è dato da fare per raccoglierle ma, quando si riaffacciato sulla scrivania, ha visto che dal suo portafogli si affacciava un santino solitamente custodito tra il denaro. Ha quindi guardato nel portafogli e si è accorto che erano scomparse 50 euro. L’uomo ha puntato il dito sulla donna che si è quasi offesa, negando tutto e dicendo all’uomo che probabilmente si era confuso o ricordava male. L’uomo era sicuro del fatto suo ma era anche consapevole della condizione per cui non avrebbe mai potuto dimostrare la propria tesi e quindi aveva deciso di non presentare denuncia. Cosa che ha fatto adesso, allungando la lista delle accuse.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due