Home Cronaca Approvata la variazione di bilancio, Fazzi: “Prevediamo multe in calo, anche grazie ai tutor”
0

Approvata la variazione di bilancio, Fazzi: “Prevediamo multe in calo, anche grazie ai tutor”

0
0

Piccini (Per Siena): “Tolgono gli autovelox ma mettono altre telecamere per le multe”

Approvata questa mattina durante il Consiglio Comunale la variazione di bilancio, che interessa in maniera consistente, tra le altre, le sanzioni al codice della strada.

“Si tratta di tutta una serie di variazioni prevalentemente richieste dagli uffici per quanto riguarda la spesa corrente – spiega l’assessore al bilancio Luciano Fazzi –  La variazione più consistente riguarda sempre le sanzioni del codice della strada, che sono però in sensibile riduzione rispetto allo scorso anno”.

Tra le variazioni presentate c’è anche quella per la sistemazione dei tutor, che andranno a sostituire gli autovelox.

“L’amministrazione, come aveva promesso – continua Fazzi – sostituisce gli autovelox con i tutor. Purtrppo i tempi sono stati un po’ lunghi perché l’ANAS non autorizzava la sostituzione. In questo caso, grazie anche all’intervento diretto da parte del sindaco con l’AD di ANAS,  siamo riusciti a firmare la convenzione  equindi sostituiremo gli autovelox. Questo sicuramente determinerà un calo, a partire dal prossimo anno, delle sanzioni del codice della strada”.

Durante il consiglio comunale il gruppo consiliare Per Siena si è astenuto durante la votazione per la variazione di bilancio.

“E’ vero che il bilancio è stato impostato sulle multe – spiega il capogruppo di Per Siena Pierluigi Piccini –  ma siamo arrivato a più di 22 milioni euro di multe, che aumentano in maniera esponenziale. Prevedono che con i tutor diminuiscano le sanzioni, ma è anche vero che hanno messo altre telecamere in funzione di controllo della mobilità”.

“Abbiamo trovato un bilancio, ereditato dalla precedente amministrazione, che faceva conto in maniera sostanziale sulle sanzioni del codice della strada, che rappresentano effettivamente una parte rilevante delle entrate correnti – risponde l’assessore Fazzi – Noi stiamo lavorando perché queste non siano più un’entrata rilevante, però chiaramente ci vuole tempo. Le sanzioni sono in notevole calo, i dati prevedono un riduzione: sicuramente non arriveremo ai 20 milioni accertati lo scorso anno”.