Banca Mps vince in tribunale: no al risarcimento da 450 milioni al fondo Alken

Il tribunale ha condannato il fondo a risarcire 1,2 milioni di euro di spese legali

Il tribunale delle imprese di Milano ha respinto la richiesta di danni da 450 milioni del fondo Alken nei confronti di Banca Monte dei Paschi di Siena, condannando il fondo a risarcire 1,2 milioni di euro di spese legali. La richiesta di risarcimento riguardava presunte informazioni fuorvianti che la Banca senese avrebbe dato negli aumenti di capitale del 2014 e 2015.

Come riporta il Corriere della Sera, secondo il tribunale l’informazione resa con i prospetti contabili non ha avuto l’effetto di “disorientamento del mercato”, come sostiene invece Alken.

“Era una sentenza ampiamente attesa” ha commentato al Corriere della Sera Giuseppe Bivona, “perché l’orientamento del giudice era chiaro dall’ordinanza di un anno fa che escludeva di nominare un consulente tecnico d’ufficio. La causa è stata avviata da Alken nel 2016, ben prima che si palesassero i fatti nuovi emersi con la sentenza di ottobre 2020 e poi con la perizia di Bellavia sui crediti deteriorati, e quindi certamente la sentenza non solo potrà essere appellata da Alken ma non cambia ciò che potrà essere accertato nei successivi gradi”.