Basket, insulti omofobi al playmaker senese Tommaso Marino

L'atleta in forza a Legnano ha rivelato su Instagram gli insulti da alcuni profili fake. Alcuni giorni prima, dopo la trasferta a Livorno, aveva segnalato un lancio di noccioline a danno dei giocatori

Non solo noccioline lanciate dagli spalti da taluni del pubblico di Livorno, il playmaker senese Tommaso Marino, ex capitano della Mens Sana 1871 attualmente in forza a Legnano, alcuni giorni dopo il match in terra labronica ha ricevuto alcuni insulti omofobi e sessisti, particolarmente volgari, direttamente sulle chat dei suoi profili social. A denunciarlo lo stesso atleta che su Instagram ha riportato i messaggi ricevuti da alcuni profili fake. “Chiedo scusa per i contenuti espliciti – ha scritto Marino su IG – è da un po’ di giorni che ricevo messaggi così, diciamo da una settimana…sarà un caso?”. Dopo la partita a Livorno, sul suo vlog su Youtube, aveva detto: “Guardate cosa ci è arrivato in testa… insulti per 40 minuti e le noci in campo! Le noci in testa a fine partita ci hanno tirato! Non è possibile ‘sta roba… non è possibile ‘sta roba…”.