Botte al centro di accoglienza, arrivano i carabinieri

Lite tra due profughi al centro di accoglienza di Fonterutoli

E’ stato un futile motivo, forse l’acqua della doccia non abbastanza calda, a scatenare la lite tra due profughi ospitati nel centro di accoglienza di Fonterutoli, a Castellina in Chianti. E’ accaduto nel pomeriggio di domenica e il diverbio, iniziato all’interno dei locali, è poi proseguito all’esterno dove i due litiganti hanno iniziato a tirarsi ogni genere di oggetto: tavoli, legni, sassi…

Alcuni testimoni hanno avvertito i carabinieri che, giunti sul posto, hanno riportato la calma ed hanno avvertito il 118 che ha trasferito i due al pronto soccorso. Entrambi sono stati refertati con pochi giorni di prognosi.

I carabinieri hanno subito avviato le procedure per il diniego delle forme assistenziali, alle quali, successivamente, dopo le opportune verifiche, potrebbe unirsi un possibile decreto di espulsione.

Sulla vicenda sono intervenute la Lega Nord Siena e il consigliere regionale della Lega Nord Marco Casucci: “Nei giorni scorsi, dopo le lamentele, il Comune ha addirittura installato a proprie spese anche il wi fi. Basta con queste situazioni, specialmente quando i profughi vengono accolti in una piccola frazione come Fonterutoli che conta appena 50 abitanti. Se l’episodio viene confermato, questi signori devono essere spediti a casa loro, e il più in fretta possibile”.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau