La cerimonia del cambio della guardia alla Folgore: il comandante Federico Bernacca sostituisce il colonnello Fraterrigo

Questa mattina la cerimonia del cambio della guardia alla Folgore

Si è svolta questa mattina presso la caserma “Bandini”, sede del 186° reggimento paracadutisti FOLGORE, la cerimonia di avvicendamento al comando tra il Colonnello Michele Fraterrigo e il Colonnello Federico Bernacca.
Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della Brigata Paracadutisti, Generale di Brigata Rodolfo Sganga, hanno preso parte tutte le autorità civili, militari e religiose della Città di Siena oltre ai rappresentanti di tutte le contrade.
“Paracadutisti del 186 reggimento, voi rappresentate l’ossatura di questa prestigiosa unità da combattimento, sempre pronti all’estremo sacrificio avete portato in alto l’onore del reggimento, dimenticando la fatica ed andando ben oltre ogni immaginabile aspettativa. Con il vostro encomiabile operato vi siete conquistati onore e rispetto sia in ambito internazionale” con queste parole il Colonnello Fraterrigo ha voluto ringraziare i paracadutisti che in questi due anni alle sue dipendenze sono stati impegnati su diversi fronti in territori esteri e soprattutto sul territorio nazionale nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure. Ha continuato il suo discorso salutando la città di Siena esprimendo nei suoi confronti delle parole di apprezzamento: “il mio pensiero va a questa bellissima città che mi ha accolto fin dal primo giorno con calore ed entusiasmo, facendomi sentire parte integrante di questa realtà sociale unica, dove sentimento identitario, spirito di appartenenza e amore per il proprio territorio si fondono in un tutt’uno”.
Nel corso della cerimonia, è stata conferita al 186° reggimento la “Medaglia Laurenziana”, un importante riconoscimento internazionale concesso dall’Accademia Internazionale Medicea di Firenze; L’onorificenza è stata concessa per “l’assiduo, costante e continuo impegno operativo all’estero, nel supporto alle istituzioni in patria, per il livello di eccellenza e professionalità raggiunto nonché le eccezionali qualità umane dimostrate da ciascuno dei paracadutisti del reggimento di ogni livello e grado”.
Il Colonnello Fraterrigo andrà ad assumere un prestigioso ed importante incarico presso lo Stato Maggiore dell’Esercito mentre, il Colonnello Bernacca ritorna al 186° reggimento dove ha già comandato il battaglione.