Home Comuni Chiusi Carbonizzatore Chiusi, Scaramelli: “Acea si fermi”
0

Carbonizzatore Chiusi, Scaramelli: “Acea si fermi”

0
0

L’appello del Consigliere regionale alla multiutility romana

No al carbonizzatore e alla non condivisione di processi e progetti che riguardano non solo la città di Chiusi ma un territorio molto più ampio. A dirlo è il Consigliere regionale Stefano Scaramelli che si rivolge direttamente alla multiutility romana affinché si fermi. “Quello che la comunità sta chiedendo non va soltanto ascoltato ma  assecondato – dice Scaramelli –. Non è sufficiente quello che è stato fatto fino ad adesso. Bisogna tenere conto delle osservazioni che un Comitato nato in modo spontaneo ha sollevato e sta sollevando e azzerare quanto fatto fino ad adesso. Acea deve interrompere la procedura di Via e chiederne il ritiro”. Per Scaramelli Acea, che è proprietaria del terreno, “deve acquisire consapevolezza che occorre fermarsi. Non ci sono le condizioni per procedere. Non compete a me esprimere giudizi nel merito ma sento il dovere di fare un appello e sono fiducioso che nelle prossime ore possa essere presa in piena considerazione questa mia proposta. Un’area di 10 ettari dove è possibile edificare migliaia di metri cubi può e deve offrire, generare, processi di sviluppo economico ben più rilevanti in termini occupazionali dentro logiche di crescita responsabile e sviluppo sostenibile”.