Caso Castrucci, domattina si riunisce il Collegio di Disciplina

Il docente nella bufera per i tweet pro Hitler ha chiesto ed ottenuto il pensionamento ma il procedimento disciplinare va avanti: saranno ascoltati l’interessato -che ha deciso di non presentarsi- i rappresentanti degli studenti di Giurisprudenza e il presidente del comitato della didattica

Si riunirà domani mattina al Rettorato il Collegio di Disciplina dell’Università di Siena, che dovrà decidere sul caso riguardante il professor Emanuele Castrucci, finito nella bufera per alcuni controversi tweet pro Hitler. Il professor Castrucci ha chiesto e ottenuto di poter andare in pensione dal 1 gennaio, evitando quindi la destituzione avanzata dal Rettore, ma in ogni caso il procedimento disciplinare va avanti. Oltre all’interessato, il Collegio, per poter acquisire ulteriori elementi, ha deciso di convocare alcuni rappresentanti degli studenti della facoltà di Giurisprudenza e il presidente del comitato della didattica. Castrucci ha fatto sapere di non volersi presentare, reputando l’Ateneo non imparziale, preconcetto e legittimato a giudicarlo, “avendo con superficialità – fa sapere Castrucci – aderito
finora acriticamente alle accuse più infamanti e infondate rivoltemi dai mezzi di comunicazione”.

Il profilo Twitter del docente di Filosofia del Diritto è stato intanto sequestrato nei giorni scorsi per decisione del tribunale del Riesame, che ha dato ragione al ricorso presentato dalla Procura di Siena, dopo che il gip Roberta Malavasi, invece, aveva detto di no all’istanza di sequestro dello spazio social dove erano stati pubblicati i tweet della discordia, adducendo come motivazione la mancanza di elementi concreti. Contestualmente, il riesame ha disposto che l’inchiesta a carico del professore venga trasferita da Siena a La Spezia, dove è residente.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due