Cassa integrazione per i lavoratori Sgt, Fulchieri (Filt-Cgil): “Un piccolo passo avanti”

Il sindacalista a Siena Tv “Preoccupati ancora per i tanti lavoratori non assunti direttamente che aspettano risposte”

Gli 8 lavoratori senesi della Sgt, corriere che si occupava delle spedizioni per i principali istituti di credito, hanno ottenuto la cassa integrazione straordinaria. Il 29 maggio scorso, presso il Ministero dei Trasporti, i sindacati, i rappresentanti dell’azienda e quelli delle cinque Regioni interessate – Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana – hanno firmato l’accordo per la cassa integrazione dei 142 dipendenti del corriere, che ha cessato l’attività il 20 marzo scorso e ha presentato una domanda di concordato preventivo liquidatorio.

“Dopo un mese di incertezza i lavoratori stanno ricevendo la comunicazione che la cassa d’integrazione straordinaria è stata accettata dal Mise – ha detto ai microfoni di  Siena Tv Simone Fulchieri, Segretario Generale della FILT CGIL di Siena – è iniziata il 30 maggio, e finirà il 29 maggio 2020: è un piccolo passo avanti per la tutela dei lavoratori, grazie al nostro impegno siamo riusciti ad ottenere qualcosa in più. Siamo comunque preoccupati per chi non è direttamente assunto di Sgt ma lavora in appalto, aspettano ancora delle risposte, non è stata trovata una soluzione. Si parla di migliaia di persone”.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau