Castelnuovo Berardenga: investimenti per 2 milioni di euro su tutto il territorio

Il sindaco, Fabrizio Nepi: “Nel corso degli ultimi mesi abbiamo avviato interventi su vari fronti e presentato progetti per continuare a valorizzare e promuovere il nostro territorio”

Edilizia scolastica, sicurezza stradale, impianti sportivi, riqualificazioni, sottoservizi e decoro urbano. Sono numerosi gli ambiti che vedono impegnato in questo periodo il Comune di Castelnuovo Berardenga con opere concluse, in corso o in partenza per un investimento complessivo pari a circa 2 milioni di euro.

Edilizia scolastica. In vista dell’imminente avvio del nuovo anno scolastico, sono stati conclusi i lavori per il completo rifacimento interno della scuola primaria di Pianella. L’intervento ha portato alla realizzazione di una nuova pavimentazione e delle pareti interne, all’installazione di una nuova caldaia e all’ammodernamento degli impianti elettrici, idraulici e termici, oltre all’adeguamento della struttura alle normative antincendio vigenti e al potenziamento dell’efficientamento energetico. L’investimento ammonta a circa 340mila euro, di cui 220mila euro di contributi ministeriali.

Riqualificazione del Municipio e impianti sportivi. Il Palazzo comunale è stato oggetto di un intervento articolato che ha portato a interventi di efficientamento energetico, per una spesa di circa 70mila euro; all’abbattimento delle barriere architettoniche, per ulteriori 240mila euro sostenuti da risorse proprie e da fondi regionali, e al rifacimento del tetto per circa 70mila euro. L’amministrazione comunale, inoltre, è in attesa di ricevere risorse comunitarie per circa 200mila euro, attraverso il GAL Leader Siena, da destinare al completo rifacimento delle facciate esterne e dell’impianto di illuminazione.

Entro il mese di settembre sarà inaugurato anche l’impianto sportivo “Artemio Franchi”. La sua riqualificazione, insieme al rifacimento del tetto della palestra “A. Stopponi” di Castelnuovo Berardenga, ha significato, per il Comune, un investimento complessivo di circa 330mila euro, di cui 130mila euro di risorse proprie, 100mila euro ricevuti dalla Regione Toscana nell’ambito di un bando sulla valorizzazione delle strutture destinate allo sport e 100mila euro sostenuti da un mutuo.

Lavori in corso. Tra gli interventi già avviati dall’amministrazione comunale castelnovina spiccano quelli sul fronte della sicurezza stradale e del decoro urbano. Entro le prossime settimane saranno concluse la messa in sicurezza del ponte sulla Scheggiolla, nella frazione di Ponte a Bozzone, che ha visto un investimento di circa 60mila euro; la riqualificazione di via dell’Arco e via Garibaldi, per una spesa di circa 100mila euro, e dei Giardini della Rimembranza, per ulteriori 100mila euro. Quest’ultimo intervento prevede anche il restauro del Monumento ai Caduti, in carico alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo.

Prossimi interventi. L’impegno del Comune castelnovino sul fronte della sicurezza stradale continuerà anche nelle prossime settimane con i lavori a Quercegrossa, sulla SR222 Chiantigiana, aggiudicati nei giorni scorsi e previsti dal progetto che vede capofila il Comune di Castelnuovo Berardenga e che conta sulla collaborazione con il Comune Monteriggioni e sul contributo della Regione Toscana. Tra le prossime opere figura anche la riqualificazione di via dei Fossi, a San Gusmè, grazie al contributo di circa 190mila euro ottenuto dalla Regione Toscana nell’ambito del bando sul recupero e la valorizzazione delle città murate.

Entro le prossime settimane, inoltre, sono previsti interventi di nuova asfaltatura fra Vagliagli e la zona di Cignano e gli investimenti di Acquedotto del Fiora, condivisi con l’amministrazione comunale, per la bonifica e la sostituzione di circa 240 metri di condotte di distribuzione idrica tra via Colombaione e strada provinciale Vagliagli.

 

“Nel corso degli ultimi mesi – afferma Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga – abbiamo avviato numerosi interventi su vari fronti, sostenuti da risorse proprie e da contributi esterni raggiunti grazie a un proficuo lavoro di squadra fra giunta e uffici comunali. Alcuni lavori sono già conclusi, altri lo saranno a breve e altri ancora sono in fase di avvio. Inoltre, abbiamo già predisposto tre progetti, presentati nell’ambito di altrettanti bandi regionali e ministeriali, che riguardano la zona di sosta sostenibile, la rigenerazione urbana dei nostri borghi e la valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale. Questi interventi prevedono investimenti per circa 1 milione di euro e rafforzano l’impegno del Comune per valorizzare il territorio e potenziare la sua vivibilità e attrattiva”.