Cavalli scambiati: Luigi Bruschelli condannato a 4 anni e 10 mesi

Assolti Enrico Bruschelli e Sebastiano Murtas. Trecciolino assolto dalle accuse di maltrattamento di animali

Processo cavalli scambiati, ecco le sentenze del giudice Luciano Costantini: Luigi Bruschelli, difeso da Enrico De Martino,  è stato condannato a 4 anni e 10 mesi per somma di falsi , assolto il figlio Enrico e Sebastiano Murtas, assistito da Duccio Pagni, il veterinario Mauro Benedetti, assistito da Virna Faccenda, ha subito la condanna a 2 anni e 7 mesi. Per Bruschelli, disposta l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Trecciolino è stato assolto però dalle accuse di frode processuale, violazione dei sigilli e maltrattamenti di animali.

La Procura di Siena aveva chiesto rispettivamente 5 anni e 10 mesi per Trecciolino, 3 anni e 3 mesi per Bellocchio, 3 anni e 15 giorni per Grandine e 3 anni e 2 mesi per Benedetti.

I quattro erano accusati a vario titolo e in concorso per falso in atto pubblico a danno della commissione veterinaria del Palio di Siena 2014-2015, falso ideologico per soppressione, violazione di sigilli, frode processuale, maltrattamento di animali, commercio e impiego di farmaci non consentiti.

La difesa di Enrico Bruschelli, rappresentati dagli avvocati Lorenzo de Martino e Beniamino Valerio Schiavone, esprime grande soddisfazione per l’assoluzione del proprio assistito da tutti i capi di imputazione, al pari di Murtas, difeso da Duccio Pagni: “è stata finalmente dimostrata la totale estraneità di Enrico Bruschelli dai gravi fatti lui contestati. È stato un processo estremamente complesso e per molti versi sorprendente, ma siamo sempre stati convinti della bontà delle nostre argomentazioni e oggi, dopo una lunga discussione, il Tribunale sembra averle accolte integralmente”.

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due