Cipresso cade sulla sede dei donatori di sangue a Uopini – Il ringraziamento del presidente

Cipresso cade sul tetto poche ore prima della festa

Un grosso cipresso, caduto nel pomeriggio intorno 16,30 sull’edificio dell’associazione donatori di sangue a Uopini, ha rischiato di far saltare la serata organizzata per la festa annuale.

La pianta, di grandi dimensioni, si è appoggiata sul tetto ed è stato necessario richiedere l’intervento dei vigili del fuoco che hanno lavorato a lungo per rimuoverla ed evitare che creasse pericolo per la struttura e per le persone.

Il presidente ed i responsabili del gruppo donatori di sangue hanno voluto ringraziare pubblicamente i vigili del fuoco per il tempestivo intervento che ha permesso di effettuare regolarmente la serata.

Il presidente Francesco Burrini scrive: “Sabato pomeriggio, all’interno dei giardini dell’Associazione Donatori di Uopini Onlus, è caduto un grande cipresso a doppio fusto di circa 12-15 metri. Il tronco si è letteralmente diviso in due e la parte più pesante si è abbattuta sull’edificio sede dell’Associazione rovinando sul tetto e su parte della fiancata. Non ci sono state persone coinvolte e i danni al tetto sono meno ingenti del previsto. Come presidente dell’Associazione, vorrei ringraziare di cuore la squadra dei Vigili del Fuoco, coordinata da Antonio Benocci, che è intervenuta tempestivamente sul posto per risolvere la situazione. Sono stati molto gentili, precisi e veloci. Allo stesso modo desidero ringraziare Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni, per essere personalmente intervenuta assieme agli operai che sono arrivati con il mezzo per caricare, assieme ai volontari dell’associazione, i rami caduti, i tagli e i pezzi di tronco che occupavano la sede. Nell’arco di circa 2 ore e mezza tutto era già stato ripristinato e l’area rimessa in sicurezza per poter essere utilizzata. Un esempio in cui volontariato e istituzioni funzionano bene”.

cipresso cade sulla sede dei donatori di sangue a uopini

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due