Colle di Val d’Elsa: 250 mila euro per la manutenzione del Ponte alle Nove e del Ponte dei Sospiri

Risorse assegnate dal Ministero dell’Interno per la messa in sicurezza degli edifici del territorio. L’assessore ai lavori pubblici Stefano Nardi: “Questa assegnazione di risorse è stata possibile grazie anche agli sforzi che abbiamo richiesto ai nostri uffici per intercettare finanziamenti. Le esigenze sono molte, bisogna continuare a reperire finanziamenti per aumentare la capacità di risposta ai bisogni”.

Risorse per circa 250 mila euro da destinare alla manutenzione straordinaria di due ponti comunali. E’ quanto assegnato al Comune di Colle di Val d’Elsa dal Ministero dell’Interno, risorse stanziate per investimenti relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio ai sensi della legge 145/2018. Gli interventi riguarderanno il Ponte alle Nove e il Ponte dei Sospiri. I due interventi si in quadrano in una più ampia strategia dell’amministrazione di valutazione dello stato di conservazione delle infrastrutture della rete stradale comunale. Le risorse copriranno totalmente i costi dei due interventi; in particolare, i lavori riguarderanno le strutture dei due ponti e un rifacimento delle carreggiate e degli elementi architettonici dei due ponti.

“Nei giorni scorsi la comunicazione ufficiale dell’assegnazione delle risorse. A partire da gennaio avvieremo le procedure per l’affidamento dei due interventi – spiega Stefano Nardi, assessore ai lavori pubblici – Sono molto soddisfatto perché, raccogliendo le richieste dei cittadini di Gracciano, avevamo promesso di intervenire sul Ponte alle Nove. Coi lavori metteremo in sicurezza il ponte posto sulla strada per Onci e per Le Vene, due luoghi particolarmente cari agli abitanti della zona e della città. Anche l’intervento sul Ponte dei Sospiri è importante perché si inserisce nel progetto di riqualificazione dell’area dell’ex binario morto ma soprattutto si interviene su un passaggio molto importante per la viabilità della parte bassa della città. Una eventuale chiusura al traffico a causa di problemi alle strutture causerebbe disagi molto importanti alla mobilità. Questa assegnazione di risorse è stata possibile grazie anche agli sforzi che abbiamo richiesto ai nostri uffici per intercettare finanziamenti. Le esigenze sono molte, bisogna continuare a reperire finanziamenti per aumentare la capacità di risposta ai bisogni” aggiunge Nardi.

I contributi sono confluiti nella linea progettuale “Interventi per la resilienza, la valorizzazione del territorio e l’efficienza energetica dei Comuni – M2C4 – Investimento 2.2” nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). “Dovremo essere ancora più attenti alla gestione e alla rendicontazione di tali risorse; lo avevamo già anticipato ai nostri dipendenti, in particolare ai nostri tecnici. Ci dobbiamo far trovare pronti e preparati per la gestione di queste risorse e cogliere le opportunità. È una opportunità che ci farà confrontare e crescere ulteriormente. Confido in una piena assunzione di responsabilità da parte di tutti per una gestione sana e corretta di questi progetti. Anche Colle farà la sua parte nel PNRR”, conclude l’assessore Nardi.