Concorso al Comune di Siena, in 1200 alle pre-selezioni

Il vice sindaco Andrea Corsi: “Imponente organizzazione, il lavoro resta valore fondante”

Si è conclusa la preselezione del concorso per 14 posti di ‘Collaboratore professionale amministrativo-terminalista’ coordinato dall’Amministrazione comunale di Siena. L’organizzazione meticolosa da parte del Comune con l’impiego di cinquanta dipendenti oltre agli agenti di polizia municipale e steward hanno garantito la regolarità dell’esame, il rispetto di tutti i protocolli di sicurezza anti Covid ed il traffico veicolare è stato gestito senza alcun disagio.

L’appuntamento, diviso in tre turni per accogliere i candidati iscritti, è iniziato alle 9 e si è concluso alle 19. Gli ingressi in entrata ed uscita, la registrazione in otto punti di presidio e l’assegnazione del posto singolo all’interno del PalaSport hanno permesso di non creare assembramenti, una perfetta fluidità, e lo svolgimento delle prove in piena sicurezza e conformità.

Per quanto riguarda i numeri: i candidati che hanno preso parte alla preselezione sono stati circa 1200 dei 3040 registrati e ammessi alla selezione. Nei prossimi giorni saranno pubblicati sul sito del Comune di Siena (https://www.comune.siena.it/) i risultati del test e sempre sul portale verranno comunicate tutte le informazioni relative agli ulteriori appuntamenti del concorso per l’assunzione dei futuri dipendenti.

Soddisfatto il vice sindaco Andrea Corsi, con delega al personale, che ha costantemente seguito le operazioni del concorso al PalaSport: “Ho voluto ringraziare personalmente – ha detto Corsi – tutti i dipendenti e gli addetti che hanno lavorato con grande abnegazione all’allestimento delle prove seguendo tutte le fasi degli esami ed evitando disagi e difficoltà. Ringrazio altresì i candidati perché ognuno di loro ha dato prova di serietà fornendo collaborazione con tutti gli incaricati al regolare svolgimento della preselezione. E’ stato uno sforzo organizzativo imponente da parte del Comune, ripagato comunque da una giornata storica per l’Amministrazione che da moltissimi anni non predisponeva un concorso pubblico così corposo. Il lavoro resta un valore ed un obiettivo prioritario nella nostra società ed io sono molto soddisfatto che la Giunta metta al centro dell’agenda politica questo tema fondamentale per il futuro anche del nostro territorio” conclude il vice sindaco di Siena.