Home Cronaca Conoscenza e rispetto: la cultura del cavallo da Palio al centro del dibattito
0

Conoscenza e rispetto: la cultura del cavallo da Palio al centro del dibattito

0
0

Importanti temi e ospiti nella tavola rotonda promossa dall’associazione proprietari, allevatori e allenatori. De Mossi: “Spunti di riflessione anche per la commissione di studio del regolamento del Palio”

Si è tenuta nel pomeriggio al Santa Maria della Scala la tavola rotonda promossa dall’associazione proprietari, allenatori e allevatori cavalli da Palio, dal titolo “Il Cavallo del Palio, macchina vivente o essere senziente?”, dove si è discusso di tanti importanti temi relativi al mondo paliesco, dei barberi e della promozione della cultura del cavallo, alla presenza di addetti ai lavori ed esperti, tra cui Paola Baragli, docente dell’Università di Siena, che ha illustrato le recenti scoperte sulla psicologia del cavallo e Raffaello Ciampoli, direttore clinica veterinaria il Ceppo, che ha invece parlato della storia e dello sviluppo del cavallo da Palio negli ultimi 30 anni e delle prospettive future. Oltre a loro sono intervenuti Simonetta Losi, Paolo Neri, Claudia Costantino e Maria Elena Frosinini.

Conoscenza e rispetto, due parole magiche per dire cosa serve per avere la giusta consapevolezza ed essere un buon proprietario di cavalli da Palio – ha detto il sindaco Luigi De Mossi,cui sono state affidate le conclusioni – a Siena il protocollo stilato dal Comune ha fatto da apripista per la divulgazione di buone pratiche dell’impiego dei cavalli sportivi tanto da essere ripreso dalla direttiva Martini. Possiamo sempre fare di più e meglio ed ecco il senso di questo convegno organizzato dall’associazione allevatori, proprietari e allenatori dei cavalli da Palio. Con interventi anche sulla psicologia dei cavalli grazie agli studi del dott. Paolo Baragli dell’Università di Pisa, uno dei più importanti studiosi di comportamento equino in Italia. Spunti di riflessione importanti anche per tutta la commissione di studio del Regolamento del Palio”.