Conte incontra le associazioni di categoria, attesi per domani nuovi provvedimenti

"Il Governo si è detto disponibile? Attendiamo i fatti" commenta Leonardo Nannizzi, Presidente provinciale di Confesercenti Siena

“Per domani sono attesi nuovi provvedimenti. Incontrando la nostra presidente nazionale, oggi il Governo si è detto disponibile a tener conto di questo stato di cose. Attendiamo di verificare cosa uscirà per valutare”. Così Leonardo Nannizzi, Presidente provinciale di Confesercenti Siena, commenta l’incontro avvenuto oggi tra Il Presidente del Consiglio e i referenti delle associazioni imprenditoriali, tra cui Patrizia De Luise.

“La chiusura anticipata alle 18.00 azzera i fatturati di ristoranti, pub e bar, già affondati dal crollo del turismo e dallo smartworking. Piscine, palestre, centri benessere e termali, teatri, sale cinematografiche e sale per il gioco legale sono stati chiusi dal Dpcm del 24, così come le imprese dei convegni, degli eventi e delle sagre, con tutte le attività della filiera, dalla pubblicità e il marketing agli animatori, fino alle attività di commercio su area pubblica. – ricorda Nannizzi – Ma La restrizione alla mobilità sarà un duro colpo per tutta la filiera turistica, da ncc e bus turistici ad agenzie di viaggio, guide ed accompagnatori, animatori, fino alle attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere”.