Coronavirus: a maggio niente Feriae e operetta

L'annuncio dei goliardi: "Questa non è la nostra primavera, non faremo le Feriae 2020 a maggio"

L’emergenza coronavirus impedirà anche le Feriae di maggio e di conseguenza l’operetta degli studenti. Ad annunciarlo sono gli stessi goliardi.

“Questo non è uno scherzo – è il messaggio – Di solito il 1 Aprile è una giornata goliardica e di scherzi. Ma non c’è da aggiungere altro. Come avete visto in questo maledetto Marzo abbiamo scelto la strada del silenzio: ci è sembrata la più giusta e la più rispettosa di fronte alle tante vere difficoltà che questo brutto scenario si porta dietro. Non abbiamo messo hashtag, né fatto foto o video perché questa storia no, di goliardico non ha nulla. Ora non è il momento di festeggiare la nostra Acclamazione, non è il momento di ritrovarsi per provare le battute dell’Operetta né quello di dipingere una macchina. Questa non è la nostra primavera: non faremo le Feriae 2020 a Maggio. Ma l’estate verrà e, quando sarà finito tutto, al momento giusto torneremo a dipingere la città con i colori delle nostre piume, a riscaldarla con il fruscio dei nostri mantelli e ad accenderla con i nostri canti di gioia e d’amore. Perché i vent’anni sono la primavera della nostra vita e non hanno stagione. Torneremo a vivere con il sorriso, a sognare, a cantare e ci lasceremo tutto alle spalle insieme, tirando fuori dal cilindro un Masgalano che sarà ora più che mai il nostro abbraccio alla più bella delle città. Resteremo sempre così, usque coeli movendi sunt et terra”.

Andrea Mari

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due