Coronavirus, il Consigliere regionale Stefano Scaramelli in quarantena

Essendo entrato in contatto diretto con persone risultate positive al coronavirus, è insieme alla famiglia in quarantena con sorveglianza attiva

Coronavirus, anche il consigliere regionale Stefano Scaramelli (Pd) va in quarantena con sorveglianza attiva.

“Non mi sono allontanato in questi giorni – scrive su Facebook – Sono semplicemente a casa. Nel rispetto delle indicazioni mediche e scientifiche, in ottemperanza delle ordinanze regionali e comunali, essendo stato in contatto diretto con oggi risultate positive al #coronavirus, sono, insieme alla mia famiglia, in quarantena con sorveglianza attiva. Una condizione imposta dal senso di responsabilità prima ancora che dalle norme, adottata al fine di tutelare la nostra salute come quella delle persone a noi vicine e di tutte quelle con le quali potremo entrare in contatto. Il virus non ha colori, né bandiere, né confini. Ci scopre, una volta in più, tutti uguali. Sono in contatto costante con la Asl e con il medico di famiglia, come chiunque si trovi in questa condizione. Continuerò a lavorare da casa, soprattutto in merito agli importanti atti che la Commissione sanità sta elaborando a favore delle donne operate al seno e in merito al Terzo settore. Non mancherà inoltre il mio contributo a livello regionale per la risoluzione di questa sfida. Non ultimo infatti la conquista odierna che ci vedrà poter assumere con procedura di urgenza 400 medici, 1300 infermieri e 300 operatori sanitari in merito alla quale mi ero speso in questi giorni. Insieme ce la faremo!!”.

 

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due