Covid-19: farmacie in prima linea nel momento del bisogno

Anche a Siena questi indispensabili presidi sul territorio sono aperti a oltranza

Le farmacie sono in prima linea nel momento del bisogno. Sono il presidio sul territorio, il punto di ascolto. Ai tempi del covid-19 non è facile essere un farmacista, specie se ti trovi in un piccolo paese di campagna, dove il farmacista rappresenta il punto di riferimento per l’intera comunità. E anche in città quella del farmacista è la prima figura in camice bianco a cui ti rivolgi quando hai un problema, un dubbio, una paura. Ognuno di noi ha il suo farmacista di fiducia. Purtroppo, a differenza di chi lavora dentro agli ospedali, non a tutti i farmacisti sono state date le misure di protezione.

Se dentro la farmacia si ammala un solo dottore, questa deve chiudere togliendo un presidio importante sul territorio. Nel vuoto totale del Valdichiana Outlet Village con i negozi serrati per decreto ministeriale, l’unico posto aperto e funzinante sette giorni su sette, è la farmacia comunale. E anche a Siena questi indispensabili presidi sul territorio sono aperti a oltranza.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca