Covid-19, insicurezza sul lavoro: segnalato cantiere a Poggibonsi, interviene l’Asl

Su segnalazione di Fillea Cgil, l’Asl Toscana Sud Est è intervenuta presso un cantiere edile a Poggibonsi

L’edilizia, a causa degli stretti contatti fra lavoratori, sia sul luogo di lavoro sia nei mezzi di trasporto, è uno dei settori più a rischio contagio.

“Molte imprese si stanno regolarizzando nel rispetto delle norme ed indicazioni previste dal protocollo – spiega il Segretario Generale della FILLEA CGIL di Siena, il sindacato del settore delle costruzioni – ma molte altre devono capire che se non ci sono le condizioni per lavorare senza rischi devono fermarsi ed attivarsi predisponendo tutte le misure necessarie. Utilizzando nel periodo di sospensione anche gli ammortizzatori sociali come indicato nell’ultimo DPCM del Governo”.

“Oggi su nostra segnalazione – prosegue Arcuri – l’Asl Toscana Sud Est è intervenuta presso un cantiere edile ubicato a Poggibonsi dove l’impresa stava imponendo ai lavoratori di operare non in sicurezza. Gli organi competenti, che ringraziamo per il loro lavoro, si sono subito attivati agendo prontamente”. “Purtroppo ancora oggi – conclude il Segretario – si preferisce la logica del profitto a quella della salute di tutti, esortiamo i lavoratori a segnalarci prontamente eventuali irregolarità”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc