Da Cna Siena al Nazionale, Pompili, Rappuoli e Vannuzzi al vertice dei mestieri

Sono stati eletti alla guida di Cna Industria, elettronici e produttori bevande. Il presidente Massimo Nocci: “Tre imprenditori di qualità che daranno un valore aggiunto all’associazione”

Grande soddisfazione per la Cna di Siena, che ha visto eleggere tre suoi imprenditori dirigenti ai vertici nazionali. Si tratta di Silva Pompili, eletta presidente di Cna Industria, Alessio Vannuzzi, salito al vertice degli “Elettronici” e Roberto Rappuoli, che guiderà il comparto “Produttori bevande”. Massimo Nocci, Presidente Cna Siena, dichiara: “Negli ultimi anni abbiamo messo in campo una serie di azioni che ci hanno permesso di essere più vicini alle imprese e di supportarle in questo periodo storico molto negativo. Il ‘modello Siena’ ha portato risultati tangibili in termini di numeri e di solidità, ma anche con la crescita di dirigenti che adesso diverranno un valore aggiunto anche sul livello nazionale. Proseguiremo nell’azione riformatrice e sempre con l’impegno avere l’impresa al centro della nostra attività quotidiana. Andremo avanti e in continuità con il lavoro e la strategia che ha caratterizzato il mandato del mio collega Fabio Petri, perché questa è l’unica strada da seguire e che ha già dimostrato il suo valore. Complimenti a Silva, Alessio e Roberto, ma come è logico, il loro non è certamente un punto di arrivo, ma di partenza. Il lavoro è molto lungo e loro certamente terranno altissimo il nome di Cna Siena, come hanno fatto tutti coloro che nel tempo hanno rappresentato l’associazione”.

L’elezione di Pompili, Vannuzzi e Rappuoli riveste una grande importanza, anche per il ruolo strategico che hanno i mestieri e le categorie che guideranno. L’importanza di Cna Industria è descritta nel nome stesso e rappresenta un elemento di valore strategico per tutta l’associazione. Silva Pompili con il grande bagaglio di esperienza acquisito nella propria azienda, la Readytec Spa di Chiusi, potrà essere di grande supporto per tutte le pmi. Alessio Vannuzzi, da sempre è un imprenditore che ha avuto lo sguardo rivolto all’innovazione tecnologica. Ingegnere specialista in elettronica, è stato uno fra i primi in Italia a sviluppare la domotica delle abitazioni, ora di massima attualità con le riqualificazioni energetiche e l’efficientamento degli immobili. Roberto Rappuoli non ha bisogno di molte presentazioni. Titolare di un noto birrificio artigianale in Valdorcia, uomo di grande esperienza e valore, sarà al vertice nazionale del mestiere produttori bevande che rappresenta una parte importante del settore agroalimentare. “In questo momento di ripartenza post Covid l’elezione dei tre dirigenti di Cna Siena ai vertici nazionali è un ulteriore stimolo per tutta l’associazione, che in questo momento è impegnata al massimo per supportare ed affiancare le imprese. Il prossimo anno sarà determinante per l’Italia e per l’Europa. La progressiva uscita dalla pandemia ed il contestuale sviluppo dei progetti a valere sul Pnrr saranno gli elementi centrali su cui concentrare la nostra azione. I nostri tre colleghi saranno sicuramente all’altezza del ruolo e della sfida ala quale sono stati chiamati”, conclude il presidente Cna Siena Massimo Nocci.