De Mossi: “Legge prescrizione, servono più magistrati e depenalizzare certi reati minori”

Il sindaco interviene sul dibattito in corso: “Il numero attuale di reati da perseguire è troppo alto rispetto al numero di pubblici ministeri”

La sezione senese di Forza Italia ha convocato oggi una conferenza stampa per esprimere il proprio dissenso nei confronti della legge sulla prescrizione avanzata dal ministro della giustizia Bonafede. A margine dell’evento, ha parlato anche il sindaco Luigi De Mossi: “E’ necessaria un ragionamento sull’organizzazione della giustizia, sul numero dei reati da perseguire – ha detto il primo cittadino a Siena Tv – sul fatto che esiste un esercizio dell’azione penale che è obbligatorio ma diventa facoltativo necessariamente per il numero di reato presenti nell’ordinamento, che non permette al numero attuale di magistrati requirenti di potersi occupare di tutto”. “La nostra costituzione prevede il giusto processo – aggiunge – significa una durata giusta, ci vogliono magistrati togati in numero sufficiente per garantire la lavorazione e lo smaltimento di tutti i fascicoli, oltre a ciò ci vuole lo smaltimento di tutti quei reati che possono essere sanzionati amministrativamente”.

Estra
Lusini Gas
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc