De Mossi risponde a Sportelli: “Siamo trasparenti, chi non è convinto vada in Procura”

Il sindaco: “Voglio bene a Massimo, i fattori che hanno portato alla decisione li conosciamo io e lui. Ciò che succede nel miglio verde rimane nel miglio verde”

Il sindaco Luigi De Mossi, a margine della presentazione di “Agrifood”, ha così replicato ai cronisti presenti alle esternazioni dell’ormai ex assessore Massimo Sportelli, le cui deleghe sono state revocate nell’ambito del rimpasto di Giunta: “A Massimo voglio molto bene, quando ci sono cambiamenti sono legati ad altri fattori, non c’è una mancanza di stima – ha dichiarato – I fattori? Li sappiamo  io e Sportelli, la gente deve solo valutare se l’Amministrazione fa il bene della città o no, ciò che succede nel miglio verde rimane nel miglio verde”. “Siamo estremamente trasparenti – aggiunge – se qualcuno non è convinto si rivolga alla Procura della Repubblica per far valutare gli atti”.