De Mossi: “Siena, 24 i positivi. Non affollate i supermercati: un grazie ai dipendenti, sono in trincea”

Il punto del sindaco Luigi De Mossi: "24 i positivi, 4 interni all'ospedale, 20 i ricoverati. Decremento delle denunce per l'inosservanza dei divieti, proseguiamo su questa strada. Con i droni controlli capillari sul territorio per evitare assembramenti"

In collegamento con Siena Tv e Radio Siena, il sindaco Luigi De Mossi ha fatto nuovamente il punto rispondendo alle domande di media e cittadini sull’emergenza coronavirus, all’interno di un servizio di videoconferenza giornaliero, dal lunedì al venerdì, offerto dal Comune e tradotto in tempo reale nella lingua dei segni.

Il sindaco Luigi De Mossi ha esordito segnalando che nella giornata di ieri la Polizia Municipale ha effettuato 114 controlli, facendo scattare 3 denunce per violazione dell’articolo 650, mentre non c’è stato alcun rilievo nei confronti degli esercizi commerciali. “Sabato 21 sono partite 11 denunce, c’è stato il giorno dopo un decremento, i senesi si stanno comportando come l’Amministrazione si aspetta” ha detto il sindaco. “Dobbiamo proseguire su questa strada, i senesi sono disciplinati ma dobbiamo perseguire in modo puntuale tali comportamenti”.

I numeri attuali dei contagiati: “Al 22 il dato parla di 24 persone positive a Siena: 4 casi sono interni al personale medico dell’ospedale le Scotte – annuncia De Mossi – 20 sono invece i cittadini ricoverati. In Provincia si contano invce 129 positivi. Attualmente c’è un probabile positivo in fase di accertamento al pronto soccorso. Una recrudescenza può avvenire in qualsiasi momento, stiamo in guardia”. No alla calca per la spesa: “Vi invito a farla una volta a settimana, non affollate i supermercati nel weekend, se ci distribuiamo bene non ci sono pericolosi assembramenti, e non mettiamo sotto stress chi vi lavora all’interno”. Un ringraziamento va proprio al personale dei supermercati: “Voglio ringraziare commessi, commesse e dipendenti, sono in trincea e fanno un grande sacrificio, sono molto esposti”. In arrivo nuove mascherine: “Lavoriamo per una seconda partita da Nantong, e dialogo con le autorità sanitarie per nuovi presidi” annuncia il sindaco.

I droni a supporto della Polizia Municipale decolleranno oggi: “Sono stati messi a disposizione dalla Misericordia, permetteranno il controllo capillare del territorio, per evitare assembramenti presso supermercati e farmacie. Un’iniziativa che integra l’encomiabile lavoro svolto dalle forze dell’ordine”.

Siena si muove per aiutare gli anziani e i soggetti fragili: “C’è una rete sociale notevole, le Contrade sono disposizione per la consegna del cibo ed effettuano un monitoraggio delle persone in difficoltà”.

Lo screening sierologico disposto dalla Regione Toscana: “Attendiamo in giornata indicazioni dalla Regione – sottolinea De Mossi – per quando e come fare tali accertamenti”.