De Mossi: “Strade Bianche, una cartolina di Siena che fa il giro del mondo”

Un'edizione di grande successo nonostante le difficoltà del periodo, che ha mostrato in mondovisione le bellezze di Siena. Ottimo lavoro da parte di forze di polizia e volontari per gestire l'ordine pubblico

Nonostante l’assenza forzata di pubblico e le difficoltà legate all’emergenza sanitaria Covid, l’edizione 2021 della Strade Bianche si è rivelata un grande successo. Una spettacolare corsa vinta dall’olandese Van der Poel che ha fatto il vuoto con due incredibili sprint in salita battendo il campione del mondo Alaphilippe e le grandi bellezze delle terre di Siena in mondovisione a fare da palcoscenico.

“Grazie alle forze dell’ordine, alle donne ed uomini della nostra Municipale, ai numerosi volontari e a tutti coloro che hanno fatto sì che un evento sportivo così importante potesse avere luogo nonostante il periodo difficile che stiamo attraversando – ha commentato con soddisfazione il sindaco Luigi De Mossi – Una cartolina di Siena e del suo territorio che sta facendo il giro del mondo spedita a milioni e milioni di appassionati che speriamo quanto prima possano venire ad ammirare le bellezze artistiche e a gustare le nostre eccellenze enogastronomiche”.
Positiva anche la gestione dell’ordine pubblico, affidata alle varie forze dell’ordine, anche alla partenza dalla Fortezza Medicea e all’arrivo, in Piazza del Campo, per prevenire eventuali assembramenti di persone e garantire il rispetto del DPCM e decreti vigenti. Prezioso pure l’apporto del gruppo di volontari messi a disposizione dall’organizzazione, che hanno presidiato i punti sensibili del percorso, per consentire lo svolgimento delle corse femminile e maschile in sicurezza, regolando anche la viabilità senza creare troppo disagio ai cittadini.