Dieci anni dell’Asp Città di Siena

Presentato il bilancio sociale e festeggiati i dieci anni dell’Asp Città di Siena

Nella Sala Conferenze del Campansi, alla presenza del Sindaco Valentini e dell’Assessore alle Attività Sociali Ferretti, l’Asp Città di Siena ha presentato il proprio bilancio sociale relativo all’esercizio 2015. E’ un documento ricco di informazioni sulle tante attività che questa Azienda svolge. L’Asp infatti non solo gestisce le residenze per anziani delle Strutture Campansi, Butini Bourke e Caccialupi, ma anche il modulo residenziale per i malati di Alzheimer con 8 utenti in regime di residenzialità e il Centro Diurno per 15 utenti a Villa Le Rose.

 In aggiunta ai servizi per gli anziani, l’Azienda gestisce le 3 Farmacie Comunali e la Mensa Centralizzata Comunale che eroga pasti ai bambini delle nostre scuole. E’ in buona sostanza un’Azienda multiservizi dove lavorano oltre 300 persone tra dipendenti diretti e non.

Nel 2015 il valore della produzione si è attestato su un importo di oltre 20 milioni di euro con un risultato economico positivo di circa 315.000 euro. 

Ma l’anno 2015 è stato soprattutto l’anno degli investimenti, finalizzati alla generale riqualificazione dell’offerta dei servizi residenziali agli anziani. Proprio in tema di investimenti, prima della presentazione del volume, è stato inaugurato il rinnovato reparto Beccafumi, oggetto di un completo restyling volto a migliorare sia gli aspetti assistenziali che quelli alberghieri. L’attenzione dell’Asp a rendere le proprie strutture sempre più accoglienti e “calde” sta portando ad una sempre migliore qualità della vita dei propri utenti con l’obiettivo che chi abita nelle sue strutture si senta sempre più “a casa propria”.

 “L’Asp con questo Bilancio Sociale – ha dichiarato il Presidente Carlo Rossi – coglie l’occasione del decennale per fare un primo bilancio della vita di questa Azienda. Un decennio forse è un tratto ancora breve. Noi però sappiamo che questi 10 anni si sommano ad una storia ultra secolare di Istituzioni che hanno segnato in modo indelebile la Comunità Senese. Quella dell’Asp è una storia che ha certamente visto numerosi ostacoli da superare, sia dal punto di vista economico (il primo esercizio nel 2006 si è chiuso con un disavanzo di oltre 400.000,00 euro nonostante i generosi contributi della Fondazione MPS) sia organizzativo che gestionale. Tuttavia impegno e professionalità delle donne e degli uomini che hanno scritto e stanno scrivendo questa storia hanno permesso di raggiungere sia l’equilibrio economico, sia di consolidare una organizzazione efficace e all’avanguardia nel campo del welfare locale”.

 “L’Asp – ha dichiarato il Sindaco di Siena Bruno Valentini– attraverso questo bilancio sociale racconta alla comunità di riferimento le proprie attività, i propri progetti e i servizi messi a disposizione. Quello che viene proposto è un nuovo tipo di welfare innovativo, dove si riescono ad intrecciare capacità imprenditoriali e alta qualità dei servizi, come in poche altre istituzioni pubbliche italiane si riesce a fare: un esempio di buona amministrazione di cui Siena può essere orgogliosa”.

 “L’Asp – ha dichiarato l’Assessore Anna Ferretti– è una grande realtà che garantisce quei servizi essenziali senza i quali verrebbero meno le caratteristiche solidali e di coesione sociale della nostra comunità. In questi anni l’Asp ha raggiunto elevati standard di efficienza e di qualità: abbiamo residenze accreditate con il servizio sanitario regionale, una mensa al passo con le tecnologie, farmacie che rispondono ai bisogni dei cittadini e un centro diurno Alzheimer che opera su una problematica di grande delicatezza per le famiglie”.

Asp 2 Asp Città di Siena

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due