Domani al via la 15ª edizione delle Strade Bianche

La gara di livello internazionale vedrà coinvolte circa 45 squadre di cui 19 WorldTour, ma la zona rossa non permetterà la presenza del pubblico

Partirà domani la 15esima edizione delle Strade Bianche. La gara di livello internazionale vedrà coinvolte circa 45 squadre di cui 19 WorldTour, pronte a dar spettacolo per le strade più caratteristiche della di Siena e provincia. Tra i debuttanti alla Strade Bianche c’è Mattia Bevilacqua, giovane ciclista livornese del team Zabù.

“L’emozione è tanta, anche perché questa sta diventando una delle classiche più affermate e ambite anche dai grandi corridori. Per me già solo essere qui è un’emozione grandissima – confida Bevilacqua – E’ una gara un po’ diversa dalle altre soprattutto per il tipo di percorso, con gli sterrati, i paesaggi e l’arrivo molto caratteristico nel centro storico, una cosa un po’ atipica che ha il suo fascino”.

Questa gara arriva in un momento difficile per tutta la provincia di Siena. La zona rossa infatti non permetterà la presenza del pubblico alla manifestazione ed anche l’organizzazione dell’evento è stata messa a dura prova dall’emergenza sanitaria in corso.

“E’ un po’ complicato in un momento come questo garantire un’accoglienza adeguata a coloro che per lavoro devono svolgere questa attività – spiega l’assessore del Comune di Siena Alberto Tirelli – Si sono dovuti anche loro arrangiare, nonostante la grande accoglienza che le strutture ricettive del nostro territorio hanno offerto, nel pieno rispetto delle normative vigenti. Il fatto di non poter andare a prendere un caffè o sedersi in un ristorante a magiare qualcosa ha però pesato tantissimo, in particolare sugli operatori economici della nostra città”.