Donna cade in un pozzo a Villa Rubini – LE FOTO

Stava pulendo la zanzariera, donna cade in un pozzo a Villa Rubini

E’ scomparsa alla vista delle colleghe, inghiottita in un pozzo profondo oltre quattro metri. Il grave infortunio sul lavoro è avvenuto intorno alle 13,30 a Villa Rubini, in via degli Umiliati. La donna, Adele Brocchi, 42 anni, residente ad Ambra in provincia di Arezzo, inserviente della Cooperativa Comunità e Persona che fa capo alla Società della Salute di Siena, stava pulendo una zanzariera del locale cucina. Per arrivare più in alto è salita su un pozzo chiuso che si trova esternamente subito sotto la finestra. Ha pensato che la chiusura in ferro fosse resistente, mentre invece si è aperta come burro e la donna è stata inghiottita nel cunicolo profondo e stretto, che in basso ha uno collegamento con gli antichi bottini di Siena.

La collega che l’ha vista sprofondare ha dato subito l’allarme, poi è andata sul bordo del pozzo ed ha iniziato a chiamare. La donna dal basso ha subito risposto. Dolorante, impaurita, sotto choc, ha comunque fatto capire di essere viva.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, polizia e carabinieri, oltre al dipartimento di prevenzione della Asl e al 118. E’ arrivato anche il marito della donna che era in zona.

Immediatamente avvertito ha raggiunto Villa Rubini anche il sindaco Bruno Valentini, che della struttura è presidente, accompagnato dall’assessore Anna Ferretti e dal comandante dei vigili urbani Simona Sestini.

I vigili del fuoco si sono calati nel pozzo ed hanno imbracato la donna per riportarla in superficie. Era cosciente e ha continuato a scusarsi e a ringraziare i suoi salvatori. Poi è stata trasportata al pronto soccorso.

La zona è stata posta sotto sequestro su ordine del pm Serena Menicucci.

cade in un pozzo cade in un pozzo cade in un pozzo cade in un pozzo cade in un pozzo WhatsApp-Image-20160622

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau