Donna investita dal bus in Pescaia, continuano le indagini della Stradale

La donna coinvolta rimane in prognosi riservata. Sequestrato il mezzo, la versione dei fatti di autista e passeggeri

Proseguono le indagini relative all’incidente stradale avvenuto ieri in strada di Pescaia, che ha coinvolto una 32enne di Como investita da un bus. Gli accertamenti – coordinati dal pm Daniele Rosa della Procura di Siena- sono in capo alla Polizia Stradale, che sta ricostruendo la dinamica del sinistro dopo il primo intervento degli agenti della Questura e la mobilitazione dei lavoratori Tiemme accorsi sul posto. La donna si trova sempre ricoverata all’ospedale le Scotte, in prognosi riservata. Stando alle prime testimonianze dell’autista e dei 4 passeggeri presenti sul bus, la donna stava correndo in direzione della fermata, dopo la rampa dell’Autoparco, per prendere il tram quando avrebbe improvvisamente attraversato la strada.

Il bus – posto sotto sequestro per permettere i rilievi del caso – avrebbe cercato di schivarla buttandosi verso sinistra e urtando utilitaria con 4 persone a bordo che marciava sulla corsia opposta, non riuscendo però ad impedire l’impatto con la donna.

C.C