Home Sport Ego Handball Siena ko a Bologna
0

Ego Handball Siena ko a Bologna

0
0

Bologna United- Ego Handball Siena 5(10-11)

La Ego Handball Siena cade al PalaSavena cedendo ai padroni di casa di Bologna United con il punteggio 27-23. La squadra senese chiude il primo tempo in vantaggio 10-11 recuperando il gap dei padroni di casa, avanti anche di quattro reti. Al rientro dagli spogliatoi però arriva la reazione di Bologna, che si riprende la testa della gara fino ad aggiudicarsi l’incontro.

Dopo 6’ le squadre sono in parità (1-1). All’8’ Bologna passa in vantaggio, ma arriva il pareggio della Ego. I padroni di casa trovano quattro reti di fila ed al 18’ conducono 6-2. La Ego accorcia le distanze, ma la risposta di Bologna è immediata. I senesi però reagiscono e segnano due reti per il 7-5 al 20’. Bologna chiude il break dopo 2’, ma Siena risponde  ed al 24’ ha una sola rete da recuperare (8-7 la 24’). La squadra di Fusina tiene il fiato sul collo ai padroni di casa ed al 26’ trova il pareggio (9-9). Alla fine del tempo la Ego passa in vantaggio e le due squadre vanno a riposo sul punteggio di 10-11.

Al rientro dagli spogliatoi Bologna trova il pareggio, ma la Ego si riporta in vantaggio (11-12 dopo 2’). Dopo 4’ di gioco il punteggio è in perfetta parità (13-13). Bologna però trova un allungo e con quattro reti consecutive passa in vantaggio (17-13 dopo 11’). La Ego accorcia le distanze, ma la squadra di casa risponde ripristinando le quattro reti di differenza. Arriva la reazione dei senesi che al 16’ hanno soltanto una rete da recuperare (18-17). Bologna allunga di nuovo trovando tre goal di fila (21-18 al 19’), ma i senesi provano a ricucire lo strappo e accorciano le distanze. Bologna tiene la testa della gara ed al 24’ conduce i giochi per 23-19. La Ego non si dà per vinta e riduce a due le reti di svantaggio, ma i padroni di casa non si fanno prendere e si aggiudicano l’incontro con il punteggio di 27-23.

IL COMMENTO DI ALESSANDRO FUSINA: “Oggi c’è ben poco da salvare. Abbiamo sbagliato approccio alla partita, giocando forse la nostra peggior prestazione stagionale, sbagliando conclusioni e scendendo in campo con l’atteggiamento sbagliato. Dobbiamo tornare con i piedi per terra e ritrovare quella umiltà che ci ha contraddistinto fino ad oggi. Io mi prendo le mie responsabilità. Adesso dobbiamo resettare e da lunedì tornare in palestra a testa bassa in vista dell’impegno di sabato contro Bressanone”.