Fase 2, il tribunale di Siena è pronto a ripartire

Presto saranno rese note le linee guida del protocollo che regolerà la ripresa, dal 12 maggio, delle udienze sia civili che penali

Dal 12 maggio riprenderanno le udienze al tribunale di Siena, dopo la lunga pausa forzata dovuta al lockdown anti coronavirus. Nei prossimi giorni saranno rese note dal presidente del palazzo di giustizia senese le linee guida del protocollo generalizzato – concertato con ordine degli avvocati, camera penale e associazioni di avvocatura – che, sulla base dpcm del 17 marzo convertito in legge il 24 aprile dalla Camera, regolerà la ripresa dell’attività giudiziaria, a tutela della salute di avvocati, giudici, magistrati e personale amministrativo.

Per quanto riguarda il civile, saranno predilette udienze in remoto (salvo casi urgenti e non rinviabili) e tramite trattazione scritta, mentre nel penale, per evitare assembramenti, avranno la priorità i procedimenti con un numero limitato di parti processuali – tra le 3 e le 4 – e istruttorie dibattimentali contenute, vanno invece verso ulteriori rinvii i processi con tante parti e testimoni. Ovviamente, in aula, vigerà il massimo rispetto delle norme di sicurezza e delle limitazioni in atto.

C.C

 

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due