Fermato un autista di bus senza tessera nella scatola nera: passeggeri costretti a scendere

Controlli della Polstrada: multa di 2mila euro e patente ritirata. Sanzionato anche un 76enne senese senza revisione

Durante un controllo della Polstrada, l’autista di un bus che collega Grosseto con Firenze è stato sorpreso alla guida senza avere inserito la sua tessera nella scatola nera del mezzo. In questo modo ha impedito alla Polizia Stradale di verificare se aveva rispettato i suoi tempi di guida e di riposo. Inoltre, gli estintori di bordo non erano revisionati.Le mancanze gli sono costate oltre duemila euro di multa e il ritiro della patente.

Il bus, fermato a Impruneta, non ha potuto proseguire la sua corsa, ma i ventisette passeggeri sono stati trasbordati su di un altro mezzo e hanno potuto comunque raggiungere Firenze.

L’operazione è stata coordinata dall’alto con un elicottero del Reparto Volo di Firenze. Complessivamente, sono state controllate 45 persone e altrettanti veicoli, con 14 automobilisti non in regola. Un senese di 76 anni era alla guida di una Fiat Panda degli anni novanta, senza la prescritta revisione. L’uomo è stato sanzionato con un verbale di circa 200 euro e, prima di andare via, ha confessato ai poliziotti la sua dimenticanza.