Ferrandi (Ordine Tecnici Sanitari): “Mangia 2020, un onore. Premiato il nostro impegno nella lotta al Covid 19”

Massimo Ferrandi (presidente Ordine Tecnici Sanitari Radiologia Medica, delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione) ringrazia per l'assegnazione del Mangia 2020 alla Sanità Senese

Premio “Mangia 2020” va alla sanità senese, questa la decisione del Concistoro del Monte del Mangia. Il commento del dottor Massimo Ferrandi (presidente Ordine Tecnici Sanitari Radiologia Medica, delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione ): “Un onore. Premiato il nostro impegno nella lotta al Covid 19”

“Va alla Sanità Senese, presa nel suo complesso, il premio “Mangia 2020″, per il modo straordinario e professionale con il quale ha affrontato l’emergenza coronavirus – aggiunge – Si tratta di un prestigioso riconoscimento, normalmente riservato ai concittadini più meritevoli che ci fa sentire altamente onorati è il commento di Massimo Ferrandi, Presidente dell’Ordine Professionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione della Provincia di Siena”.

“Un Ordine giovane, il nostro, che annovera al suo interno 1.300 professionisti della salute divisi in 19 profili e che rientra a pieno titolo in quel vasto complesso del mondo sanitario senese che nei mesi bui della pandemia ha vissuto e lottato in prima fila, fianco a fianco col malato e con gli altri rappresentanti delle professioni sanitarie, nella difficile lotta contro il virus della Sars-Cov2. Vogliamo ringraziare il Concistoro e idealmente stringerci ancora di più alla Città di Siena che con questa alta onoreficenza, ha voluto premiare anche la nostra “grande e variegata” famiglia professionale. Ciascuno di noi, in maniera diversa, con i rispettivi ruoli e competenze , ma sempre con grande dedizione, comprovata efficienza ed amore verso il prossimo si è incessantemente prodigato, in questi mesi, per far sì che la catastrofe sanitaria fosse affrontata nel modo più efficace possibile”.

“Ci sentiamo onorati che tanta abnegazione abbia avuto, alla fine, la meritata considerazione da parte dei maggiori rappresentanti delle istituzioni senesi. Sicuramente da evidenziare lo sforzo profuso da questi professionisti con la competenza, la perizia e la disponibilità che li ha sempre distinti. Gli operatori dei presìdi ospedalieri e delle strutture sanitarie pubbliche e private, insieme con tutte le altre figure professionali della sanità, le forze dell’ordine e le associazioni di volontariato, hanno garantito, alla nostra provincia, di non subire pesanti conseguenze a causa del Covid-19 assicurando non solo il dovuto apporto sanitario, ma anche l’aiuto morale e psicologico che spesso si è dimostrato determinante per superare le difficoltà più contingenti. La cerimonia di consegna del Mangia d’Oro sarà il momento che riempirà i nostri cuori di orgoglio e gratitudine, e al tempo stesso ci renderà ancora più fieri di quanto fatto in questi mesi”.