Ferrovie dello Stato: in treno per scoprire la Toscana e sostenere il turismo

Spiagge, borghi, città d’arte e montagna raggiungibili in treno con i Travel Book: idee per un turismo di prossimità

Spiagge, borghi, città d’arte, montagna ma anche siti patrimonio mondiale dell’Unesco e
ciclovie tutti raggiungibili facilmente con il treno.

Arriva l’estate e i treni regionali si preparano ad accogliere a bordo chi sceglierà di passare
le vacanze in Toscana. E’ questo l’impegno del Gruppo FS Italiane a sostegno del turismo.
Il turismo di prossimità sposta l’attenzione sui treni regionali per un rilancio sostenibile di
questo settore, fortemente penalizzato dal lockdown di primavera e dalle restrizioni
tuttora in vigore.

In Toscana Trenitalia (Gruppo FS Italiane) scende in campo con circa 700 corse
giornaliere ed una delle flotte regionali più giovani d’Italia, pronta a valorizzare le
eccellenze culturali e naturalistiche di questo territorio e a sostenere l’industria turistica.
La Costa degli Etruschi e la Maremma sono collegate giornalmente da oltre 30
treni in servizio tra Pisa – Cecina – Follonica – Grosseto, con proseguimenti anche verso
Orbetello e Capalbio, mentre la Versilia, Forte dei Marmi e la costa massese sono
raggiungibili da Firenze con 54 collegamenti.
Anche l’Isola d’Elba gode di un servizio ferroviario dedicato con corse che da
Firenze e Pisa raggiungono la stazione di Piombino Marittima in diretto
collegamento con i traghetti per Portoferraio.

La comodità del treno per raggiungere la costa tirrenica si evidenzia ancora di più in alcune
località come ad esempio: Castiglioncello, San Vincenzo e la stessa Viareggio dove la
stazione ferroviaria è a pochi passi dal mare e dalle spiagge.

Per chi ama le escursioni e le passeggiate in collina e montagna toscana ci sono mete
raggiungibili in treno. Ogni giorno da Lucca ci servizi giornalieri per la Garfagnana. Da
Firenze si può arrivare nel Mugello fino a Marradi, mentre nei festivi Firenze e Pistoia
hanno servizi dedicati ai turisti alla scoperta della montagna pistoiese.
Un’offerta che si integra con quella delle altre regioni, per un totale di seimila treni
regionali al giorno, a formare una rete che ben si presta a nuovi grand tour del Belpaese.

Oltre 10 le proposte in Toscana raggiungibili in treno: dai siti patrimonio dell’Unesco
come i centri storici di Firenze e Siena, Pisa con la Piazza del Duomo. Alle spiagge
raggiungibili a piedi dalla stazione come Follonica, San Vincenzo, Castiglioncello e
Viareggio. Fra i protagonisti di Ciclovie, l’ultimo travel book della collana, il percorso
Poggibonsi – San Miniato, circa 40 chilometri che si snodano sulle colline dell’entroterra
Toscano percorrendo una parte della via Francigena.

ESTATE INSIEME: NASCE L’INTERRAIL DEI REGIONALI

Non solo più treni, ma anche tariffe più convenienti. Con Estate Insieme si potrà viaggiare per 4 fine settimana su tutti i treni regionali senza limiti a soli 49 euro, dalle 12 del venerdì alle 12 del lunedì.
Estate insieme è disponibile anche in versione XL, valida per tutti i weekend dell’estate
al prezzo di 149 euro.
Per le famiglie, grazie alla promozione Junior, un ragazzo sotto i 15 anni viaggia gratis
per ogni adulto pagante.
Riconfermata la speciale opportunità riservata agli abbonati: i titolari di un
abbonamento regionale viaggiano ovunque in due al prezzo di un solo biglietto.

POSTI LIBERI SUL TRENO? TE LO DICE LA APP

Con l’estate la App Trenitalia si arricchisce di una nuova funzione, che consente ai
viaggiatori di conoscere in tempo reale il numero dei posti disponibili a bordo treno. Già
disponibile per i treni più frequentati, monitora l’andamento delle presenze a bordo treno,
esponendo il numero dei posti disponibili, sino a non consentire gli acquisti nel momento
in cui il treno sarà sold out.

VIAGGIARE IN SICUREZZA: FACCIAMO TUTTI LA NOSTRA PARTE

La salute delle persone sui treni è una priorità. I treni regionali vengono sanificati ogni
giorno. Le porte di salita e di scesa sono state differenziate e una segnaletica a terra
indirizza i passeggeri verso l’uscita più vicina. Inoltre sono stati installati dispenser di gel
igienizzante. A bordo del treno la mascherina è obbligatoria. Indossarla sempre e
correttamente è un atto di rispetto verso i compagni di viaggio e il personale di bordo.