Festa del Luca: a San Gusmè doppio appuntamento tra sostenibilità e tradizione

La giornata proseguirà con la tavola rotonda intitolata ‘La sfida della digitalizzazione e delle reti infrastrutturali per un’economia sostenibile’, condotta dal giornalista (direttore di Radio Siena Tv) Matteo Borsi

Sostenibilità e buon cibo si incontrano a San Gusmè nel doppio appuntamento in programma mercoledì 8 settembre in occasione della tradizionale Festa del Luca. Dalle ore 15.30 Piazza Castelli, nel cuore della frazione castelnovina, ospiterà il convegno ‘Dalla pandemia alla rigenerazione sostenibile: strumenti e piani d’azione’, dedicato ai temi della sostenibilità, dello sviluppo economico e dell’economia circolare in compagnia di rappresentanti istituzionali, docenti universitari, professionisti e tecnici dei vari settori interessati. A seguire, sono previste la tavola rotonda ‘La sfida della digitalizzazione e delle reti infrastrutturali per un’economia sostenibile’ e la ‘Cena spettacolo nella terrazza del Chianti’ allestita nel parcheggio belvedere di San Gusmè.

Il programma. Ad aprire il convegno saranno i saluti di Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga, seguiti dagli interventi di Moreno Giardini, presidente del Collegio periti industriali di Siena, Francesco Montagnani, presidente dell’Ordine ingegneri di Siena, e Massimiliano Pettorali, presidente del Collegio geometri di Siena. Il convegno proseguirà con i contributi di Fabrizio Landi, presidente della Fondazione Toscana Life Sciences; Francesco Canestrini, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata; Simone Bastianoni, presidente di Alleanza Territoriale Carbon Neutrality Siena e professore ordinario di chimica, ambiente e beni culturali dell’Università degli Studi di Siena; Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV) e professore ordinario di Arboricoltura Generale e Coltivazioni Arboree all’Università degli Studi di Firenze; Nicola Valente, presidente dell’Ordine degli architetti di Siena; Giovanni Cardinale, vicepresidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli ingegneri, e Andrea Cerri, Academic Fellow del Dipartimento di Finanza dell’Università Bocconi. Il convegno prevede il rilascio di crediti professionali per ordini di architetti, geometri, ingegneri e periti industriali.

La tavola rotonda. La giornata proseguirà con la tavola rotonda intitolata ‘La sfida della digitalizzazione e delle reti infrastrutturali per un’economia sostenibile’, condotta dal giornalista (direttore di Radio Siena Tv) Matteo Borsi. A intervenire saranno Alessandro Fabbrini, presidente di Sei Toscana; Alessandro Piazzi, amministratore delegato Estra; Antonio Balenzano, vicepresidente ChiantiBanca e direttore dell’Associazione Città dell’Olio; Eugenio Bertolini, amministratore delegato Iren Ambiente; Fabio Menghetti, direttore tecnico Sienambiente, e Roberto Renai, presidente di Acquedotto del Fiora.

La ‘Cena spettacolo nella terrazza del Chianti’ chiuderà la giornata e sarà allestita nel parcheggio belvedere di San Gusmè, con inizio alle ore 20.30 e menù a base di piatti della tradizione locale accompagnati dai vini Chianti Classico dell’Azienda Agricola Boschetto Campacci e della Tenuta di Arceno. Ad animare la serata saranno le musiche e i canti popolari del trio agrifolk ‘De’ Soda Sisters’.

Informazioni. Per partecipare alla cena è obbligatoria la prenotazione, telefonando al numero 345-9308292 oppure scrivendo all’indirizzo mail prosangusme@gmail.com. Inoltre, in attuazione alle disposizioni governative per il contenimento del contagio da Covid-19, sarà necessario essere in possesso della certificazione Green Pass sia per partecipare al convegno che alla cena-spettacolo.