Giovani e musica per ricordare Roberto Ricci, rinnovato il bando della Nobile Contrada dell’Aquila

Quattro borse di studio per incentivare l’iscrizione di giovani musicisti all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci”

Anche per il 2020 la Nobile Contrada dell’Aquila, in memoria del caro e indimenticato Roberto Ricci, ha deciso di confermare l’apertura di un bando per l’assegnazione di quattro borse di studio per incentivare l’iscrizione di giovani musicisti all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci”.

“Per la Nobile Contrada dell’Aquila è un dovere e un onore ricordare Roberto – afferma Giampiero Cito, presidente della Commissione beni culturali – attraverso quello che era il linguaggio a cui ha dedicato gran parte della sua vita: la musica”. Così l’Aquila si propone di favorire la crescita di nuovi giovani musicisti che possano così continuare a tenere vivo il nome di Roberto, portando avanti la sua amatissima arte.

Nelle scorse tre edizioni sono state erogate dodici borse di studio e tanti ragazzi senesi hanno potuto usufruire di lezioni ed imparato o perfezionato lo studio di uno strumento. “Roberto è stato un valore affettivo molto alto, era mio amico d’infanzia. Come Conservatorio della città siamo molto soddisfatti: sapere che dei piccoli senesi possano avere l’opportunità di avvicinarsi alla musica grazie ad una borsa di studio offerta da una contrada è qualcosa dal valore inestimabile. Ancora pìù importante è il fatto che questa cosa è estesa a tutti e 17 i rioni. Siamo alla quarta edizione ed i bambini che hanno ottenuto la borsa hanno proseguito gli studi, qualcuno ha conseguito risultati brillanti e si è affermato anche in concorsi nazionali. L’Aquila ha dato il contributo per svelare alcuni talenti”, sottolinea Lucia Goretti , docente di violino e vicedirettore dell’Istituto Franci
Le borse di studio saranno 4 e avranno un valore di 500 euro l’una. L’apposito bando sarà rivolto ai giovani aquilini e ai giovani contradaioli di tutte le Consorelle. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 31 agosto 2020, secondo i termini e con le modalità definite nel bando.