Grazie alla borsa di studio della Fondazione Bellaveglia giovane studentessa kosovara si laurea in psicologia

Dopo la malattia e un passato difficile, grazie al sostegno della fondazione la studentessa Mjedra Bajraktari si è laureata in psicologia e porterà avanti il suo impegno nel reparto di oncologia pediatrica della città di Pristina

Importante risultato per la Fondazione Stefano Bellaveglia, che si occupa di attività di solidarietà sociale rivolte in particolar modo alle fasce più deboli, bambini, anziani e malati. Grazie alla borsa di studio indetta della onlus, la studentessa kosovara Mjedra Bajraktari – una ragazza dal passato difficile, guarita dalla leucemia – si è laureata in psicologia e porterà avanti il suo impegno nel reparto di oncologia pediatrica della città di Pristina. A darne notizia è Marta Bellaveglia:

“Non so dirvi la commozione per questo primo importante traguardo conseguito dalla tenace, bella e intraprendente Mjedra Bajraktari che in questi giorni si è laureata in psicologia grazie alla borsa di studio della Fondazione Stefano Bellaveglia onlus – scrive su Facebook – La nostra Fondazione le ha solo dato i mezzi per studiare ma la sua motivazione, il suo coraggio e il suo cuore le hanno permesso di raggiungere questo straordinario risultato. Grazie Mjedra per la tua forza di volontà e per l’amore e la dedizione che ogni giorno regali a tutti i bambini del reparto di oncologia pediatrica di Pristina in Kosovo. Tutti i bimbi che, grazie ai progetti di Cure2Children Foundation, Nicola Ciardelli e Leonora Bajraktari, hanno finalmente la speranza e la possibilità di poter guarire e diventare grandi, sono fortunati ad averti al loro fianco. Sono onorata di aver potuto contribuire a tutto questo. Ti auguro ogni bene dolcissima Mjedra”.