Guardia di Finanza, controlli antidroga con unitá cinofila

Fiamme Gialle in azione all'autostazione di Chianciano Terme: pizzicato un giovane con l'hashish

Contrasto allo spaccio e consumo di droghe, i militari della Guardia di Finanza di Siena proseguono nelle attività di prevenzione, coadiuvati dalle unità cinofile antidroga con i pastori tedeschi “Banda” e “Dankan”, provenienti dal limitrofo Comando Provinciale di Grosseto.

L’attività preventiva è stata incentrata prevalentemente presso le aree adiacenti agli istituti scolastici, i luoghi di maggiore aggregazione giovanile, le aree destinate a snodo dei trasporti urbani ed extraurbani, tra le quali le capolinea degli autobus e la stazione ferroviaria di Chiusi-Chianciano Terme, importante crocevia ferroviario a confine con le province di Perugia, Terni e Viterbo, potenzialmente “a rischio” per finalità di prevenzione antidroga.

Sono state diverse decine le persone complessivamente controllate: in un caso, presso l’autostazione di Chianciano Terme, è stato individuato, grazie al fiuto del pastore tedesco “Banda”, un giovane che aveva occultato sulla propria persona della sostanza cannabinoide, presumibilmente hashish. Il soggetto è stato segnalato alla locale Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.