I “regali sospesi” dell’Unicef alla Pediatria e Neonatologia di Campostaggia

L’appuntamento si ripete in occasione dell’Epifania, promosso dal Comitato provinciale dell’Unicef e grazie ai ragazzi del gruppo giovani Younicef

I “regali sospesi” dell’Unicef sono stati recapitati questa mattina all’ospedale di Campostaggia. L’appuntamento si ripete in occasione dell’Epifania, promosso dal Comitato provinciale dell’Unicef e grazie ai ragazzi del gruppo giovani Younicef. I kit regalo contengono la pigotta (la bambola di pezza a marchio Unicef) e alcuni giochi di legno.

Jessica, giovane volontaria Younicef di Siena, ha consegnato i “doni sospesi” all’Uoc Pediatria e Neonatologia diretta dal dottor Angelo Cardiello, attraverso le infermiere Silvia Pistolesi, Stefania Bettini, Monica Conforti e la dottoressa Stefania Foderi. Analoga consegna è stata effettuata da Unicef all’Uoc Pediatria e Neonatologia dell’ospedale di Nottola, diretta dal dottor Flavio Civitelli. Entrambe le strutture sono da anni inserite dall’Unicef nell’elenco degli ospedali Amici del bambino, come riconoscimento degli elevati standard assistenziali.