Il basket NCAA arriva a Siena con il College Basketball Tour 2019

Iowa State, Syracuse e Washington saranno protagoniste al PalaEstra il 15, 17 e 20 Agosto

Lo spettacolo del basket NCAA, quello delle università statunitensi, arriva a Siena.

A metà agosto tre delle università che stanno prendendo parte in Italia al College Basketball Tour 2019 faranno tappa a Siena. Si tratta di tre programmi di elite nel palcoscenico del college basket: Iowa State, Syracuse, guidata dallo storico coach Jim Boeheim, e Washington University.

Le squadre, che trascorreranno tutto il mese di Agosto in Italia partecipando a test match lungo tutto lo stivale, confrontandosi con varie realtà del basket italiano, saranno di scena al Palaestra in tre giorni diversi: giovedì 15 Agosto, alle 19, scenderà sul parquet di Viale Sclavo Iowa State, sabato 17, alle 12, sarà la volta degli Orangemen di Syracuse, mentre a chiudere sarà Washington martedì 20 Agosto alle 19.

“Sono tre college veramente di alto livello – commenta Paolo Moretti, ex coach della Mens Sana che ha curato l’organizzazione della tappa senese, che conosce da vicino questo mondo, dato che il figlio Davide è protagonista del basket NCAA a Texas Tech – che giocano in conference molto competitive, e che hanno scelto Siena per venire a giocare anche se in date un po’ scomode per i senesi. Nonostante ciò, è veramente un onore per chi ama il basket e conosce questo tipo di livello avere l’occasione di veder giocare dal vivo queste squadre”

Le date infatti sono il più grande scoglio, dal momento che coincidono con i giorni più caldi per i senesi, quelli del Palio dell’Assunta.

“Far comprendere a organizzazioni d’oltreoceano che cos’è il Palio è praticamente impossibile, è un concetto troppo distante da loro – continua Moretti – Le date e gli orari sono imposti dalla loro organizzazione, dal momento che hanno un’agenda molto fitta nei pochi giorni che trascorrono in Italia. Questo era il pacchetto che ci hanno offerto, con queste date e orari: prendere o lasciare, e, nonostante le date siano quasi proibitive a Siena, soprattutto la prima, abbiamo scelto di non farci sfuggire un’occasione del genere”.

A fronteggiare le compagini statunitensi sarà il Siena Summer Team, una squadra formata per l’occasione che vedrà la presenza, oltre che di alcuni free-agent che potranno utilizzare questa vetrina per mettersi in mostra (si parla ad esempio dell’ex biancoverde Casella) di almeno un giocatore di ognuna delle principali realtà cestistiche della città, ovvero Virtus, Costone, Mens Sana e Cus, che saranno rappresentate anche in panchina, con un coach per ognuna delle realtà che andrà a far parte dello staff.

“La squadra che avrebbe dovuto incontrare le università – aggiunge Moretti – sarebbe dovuta essere la Mens Sana, che allenavo qualche mese fa, ma per le vicende che tutti conosciamo abbiamo dovuto allestire una squadra, la cui idea è quella di rappresentare tutto il basket senese”.

Le squadre si tratterranno a Siena solo per giocare: nonostante infatti la disponibilità dimostrata dal rettore dell’Università di Siena Frati a guidare gli statunitensi a visitare la città, gli stessi hanno preferito limitare la permanenza in città solo per il tempo necessario per le partite. Al termine delle stesse, che avranno ingresso gratuito, tranne la terza con Washington che avrà un biglietto unico a 10€, sarà comunque possibile incontrare giocatori e staff, che si tratterranno per una breve cena post-partita, tranne nel caso di Syracuse, che ripartirà subito dopo la sirena finale alla volta di Roma.

Andrea Radi

 

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca