Insulti e minacce ai poliziotti, arrestato pregiudicato di 65 anni

Poggibonsi: gli agenti erano intervenuti alla stazione ferroviaria dove l'uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine, urlava e minacciava i passanti in stato di alterazione

Oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale:un 65enne italiano è stato arrestato ieri dalla Polizia di Stato presso la stazione ferroviaria di Poggibonsi. Sono costate care ad S.G., già conosciuto dalle forze dell’ordine della Valdelsa per i numerosi precedenti, le offese e le gravi minacce nei confronti del Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza dell’omonima cittadina e di altri agenti.

I poliziotti erano intervenuti, nel pomeriggio di ieri, nella sala d’ingresso dello scalo ferroviario a seguito di una segnalazione, giunta al 112, da parte di numerosi cittadini che lamentavano la presenza di un uomo, in evidente stato di alterazione, che urlava e li minacciava con toni aggressivi.

Al momento dell’intervento, mentre i poliziotti cercavano di farlo ragionale, l’uomo si è scagliato anche contro di loro, offendendoli pesantemente, con ingiurie di vario tipo e minacciandoli. Alla richiesta di seguirli in commissariato per procedere alla denuncia ne suoi confronti, l’uomo si è rifiutato continuando nelle offese e opponendo con forza resistenza, fermatasi solo dopo che è stato messo in sicurezza in auto, con le manette.

Anche presso gli uffici del commissariato, il pregiudicato ha continuato a mantenere toni aggressivi e minacciosi, pertanto è stato arrestato e condotto presso il carcere di Siena, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Oggi, all’esito del rito direttissimo e l’arresto è stato convalidato, ed è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG, del Commissariato di Poggibonsi, 3 volte alla settimana.