Invariate le rette di nido e mensa: pagamento online con PagoPa

L’assessore Benini: "Tariffe invariate e semplificazione nei pagamenti"

Confermate dalla Giunta comunale le quote di compartecipazione a carico delle famiglie per i nidi e per il servizio di mensa nelle scuole dell’infanzia e primarie.  I provvedimenti sono stati approvati nella riunione dello scorso 27 febbraio su proposta dell’assessore ai Servizi all’Infanzia Paolo Benini e vanno a confermare per il 2020/2021 le tariffe e le agevolazioni per l’anno scolastico in corso. E’ stato inoltre previsto di agevolare le modalità di pagamento attraverso la piattaforma online PagoPa.

“Siamo venuti incontro, economicamente,  alle esigenze delle famiglie – spiega Benini –mantenendo invariate le tariffe e dall’altro abbiamo voluto agevolarle nei pagamenti attraverso la piattaforma nazionale PagoPa. In questo modo sarà semplice e sicuro per i cittadini effettuare i versamenti e dall’altro sarà più agevole per il Comune avere chiara la situazione dei pagamenti”.

Per quanto riguarda le tariffe la compartecipazione dei cittadini per le spese di gestione dei nidi dell’infanzia comunali per l’anno educativo 2020/2021 è rimasto tutto invariato: si va dalla fascia di esonero fino a 5.500 euro di reddito Isee a un massimo di 430 euro per il tempo pieno e 326 euro per il tempo corto. Invariato anche il costo delle quote di compartecipazione del servizio mensa nelle scuole dell’infanzia e primarie: esenzione fino a 5.500 euro di reddito Isee fino a un massimo di 6 euro a pasto per la fascia oltre 52.500,01 euro di reddito. Confermati gli sconti per le famiglie numerose del 20%, 40% e 60% rispettivamente per il secondo, terzo e quarto figlio (e ulteriori). Per le famiglie non residenti nel Comune di Siena il costo è pari a 6 euro indipendentemente dal reddito Isee. Mantenuta anche a 8 euro la quota mensile per la cassa scolastica, indipendentemente dalla fascia di reddito.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca