Isola d’Arbia, multinazionale vuole rilevare l’ex Galaxis ma mancano i permessi comunali: è ormai un ecomostro

Il proprietario: “Siamo in trattativa con un’azienda della grande distribuzione pronta a portare 800 posti di lavoro, ma non ci danno il cambio di destinazione. Da 12 anni impera il degrado”

Un’immensa struttura da 30mila metri quadri (tra interni ed esterni), destinata alla grande distribuzione ma da 12 anni ormai abbandonata: ci riferiamo all’ex Galaxis di Isola d’Arbia. Tanti gli acquirenti  e le multinazionali che negli anni si sono proposti per l’acquisto e la messa a norma, ma i proprietari denunciano come sia stata impedito loro dal Comune di Siena di procedere con la vendita di un immobile che ormai sprofonda nel degrado, tra eternit, spazzatura, incuria e incursioni di soggetti che di notte vi si accampano per dormire o consumare stupefacenti. Non si provvede al cambio di destinazione, da zona commerciale a grande distribuzione: “Chiediamo al Comune – ha detto il proprietario della struttura ai microfoni di Siena Tv –  poter sbloccare la situazione. Ci sono aziende pronte a entrare che intendono portare 800 dipendenti. Le trattative, specie con un soggetto della grande distribuzione vanno avanti, ma manca questo benedetto permesso”. Siena Tv è andata sul posto per approfondire la questione.

LE INTERVISTE COMPLETE NEL NOSTRO NOTIZIARIO DELLE 19.30

 

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due