Istituto Santa Teresa: restano i dubbi sollevati dall’esposto, in attesa del nuovo cda

Al centro della questione la compravendita di una porzione del fabbricato in stato di abbandono

Nessuna novità sul nuovo cda di Fondazione Santa Teresa. Nessuna risposta quindi, sui dubbi che un esposto presentato negli scorsi anni, ha sollevato su una compravendita di una porzione di fabbricato dell’Istituto Santa Teresa. Tre le questioni evidenziate nell’esposto: il legittimo possesso da parte della Fondazione Santa Teresa dell’oramai ex Istituto di via Tommaso Pendola, la compravendita di una porzione di quest’ultimo tra Fondazione Santa Teresa e Opera Metropolitana Onlus e anche la presunta impossibilità da parte di Opera, di acquistare il fabbricato poichè classificato come residenziale e quindi non conforme allo statuto proprio della Onlus.

Approfondimento nel nostro Tg delle 20.30

 

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due