La Ego Handball manca l’impresa e cede a Bolzano 32-31

I ragazzi i Branko Dumnic cedono alla formazione di casa 32-31 al termine di una partita condotta fin dall’inizio dagli alto-atesini, avanti anche di cinque lunghezze, ma senza mai arrendersi

Non riesce alla Ego Siena l’impresa di espugnare la Gasteiner di Bolzano. I ragazzi i Branko Dumnic cedono alla formazione di casa 32-31 al termine di una partita condotta fin dall’inizio dagli alto-atesini, avanti anche di cinque lunghezze, ma senza mai arrendersi. La formazione senese non si è data per vinta ed ha  agganciato il pareggio con Arcieri a metà del secondo tempo (26-26). L’allungo di Bolzano di due reti nei minuti finali e le parate di Hermones sono state decisive, nonostante il grande merito del gruppo senese di crederci e lottare fino all’ultimo possesso.

Bolzano parte subito forte (3-1) e prende il controllo della gara che a 6’30” guida 7-3. Arcieri in sospensione beffa Hermones, ma risponde Udovicic. Bargelli va a bersaglio, ma Skatar realizza per il 9-5 per Bolzano che alza un muro in difesa. Bronzo accorcia le distanze al 10’. Turkovic con due reti di fila tiene salde le distanze con cinque lunghezze di differenza. Kasa recupera terreno, ma Kammerer beffa Leban. Guggino risponde all’azione successiva, seguito da Kasa per il 12-9 a metà tempo. Skatar chiude il minibreak senese con due reti di fila. Kasa riporta la Ego a -4 (14-10 al 18’), ma è ancora Skatar a trovare il fondo della rete. Botta e risposta tra i due (17-12 al 22’), ma è Arcieri dai sette metri ad accorciare le distanze e ad aprire il parziale che riporta la Ego a -2 (17-15 al 26’). Skatar e Turkovic chiudono il break senese. Nikocevic va a bersaglio, ma Bolzano con Turkovic chiude la prima frazione 20-16.

Arcieri apre il secondo tempo dai sette metri, ma i padroni di casa rispondono immediatamente. L’ex di turno mette ancora un piazzato e poi in contropiede ravvicina Siena a -2 (21-19). Turkovic e Skatar ricacciano indietro la Ego, poi Kasa in contropiede realizza per il 23-20 al 7’ della ripresa. Greganic non sbaglia, poi Nikocevic si guadagna un sette metri che Arcieri che non sbaglia. Skatar fa salire il suo bottino in doppia cifra segnando la sua decima rete. Bronzo va a bersaglio dall’ala con due reti di fila e Pasini in contropiede realizza la rete del -1 (25-24 al 11’). Udovicic allunga per Bolzano, poi l’ex del match trova due reti consecutive dai sette metri e pareggia i conti (26-26 a metà periodo). Skatar riporta avanti Bolzano ma Pasini pareggia i conti. Turkovic realizza per il nuovo vantaggio altoatesino, ma è Kasa ad impattare (28-28 al 20’). Bolzano trova due reti di fila e torna avanti. Kasa avvicina i suoi, ma Sonnerer e Skatar rispondono. Nikocevic accorcia le distanze (32-30), ma Hermones si oppone con convinzione agli attacchi senesi. Arcieri riporta Siena a -1 a 2’ al termine (32-31). La Ego ci prova fino alla fine della partita, ma il tiro franco di Kasa a tempo scaduto non va a bersaglio e nega il pareggio alla formazione senese. Finisce 32-31 con il grande merito della Ego Handball Siena di aver lottato fino alla fine.

Prossimo impegno sabato prossimo, 22 maggio, al PalaEstra contro Pressano (ore 19.00).

SSV BOZEN-EGO HANDBALL SIENA 32-31 (20-16)

SSV BOZEN: Turkovic 10, Hermones, Udovicic 4, Greganic 2, Kammerer 2, Skatar 12, Sonnerer 2.

EGO HANDBALL SIENA: Leban, Pavani, Pasini 2, Nikocevic 3, Bargelli 1, Bronzo 4, Arcieri 10, Guggino 1, Kasa 10, Senesi, Muoio, Bacciottini. All. Dumnic