La Emma Villas si prepara: domani la sfida contro Motta di Livenza

Coach Montagnani: “Mettere in campo le nostre qualità senza paura e con spregiudicatezza”

In attesa dei recuperi dei match della scorsa giornata di campionato che non sono stati disputati Motta di Livenza è quinta in classifica dopo un ottimo girone di andata che ha proiettato il team veneto tra le rivelazioni di questo torneo. Sette vittorie e cinque sconfitte fin qui per la Hrk Diana Group che ha 20 punti in graduatoria ed è solamente a -5 dalla capolista Bergamo (che ha giocato una partita in meno, quella in trasferta contro Reggio Emilia della scorsa giornata). Domani la Emma Villas Aubay Siena sfiderà in trasferta il team veneto in una gara valevole per la prima giornata del girone di ritorno, via al match alle ore 18.

Nello scorso turno Motta di Livenza ha perso 3-1 a Porto Viro, nonostante i 14 punti di Gamba, i 12 di Loglisci e gli 11 messi a segno da Secco. Il 10 ottobre scorso i veneti cominciarono alla grande il campionato vincendo per tre set a zero al PalaEstra senese: Gamba fu super in quella circostanza con 19 punti ed il 67% in attacco. La squadra chiuse il match con il 58% in attacco, a testimonianza della bontà delle cose fatte in questa fase del gioco. Anche a muro la differenza fu netta, con 7 blocks di Motta di Livenza contro le 3 senesi.

“Motta di Livenza è una squadra che gioca bene, anche se ha avuto qualche alto e basso negli ultimi match che è stato comunque dovuto pure alle assenze – commenta il coach della Emma Villas Aubay Siena, Paolo Montagnani. – L’ultima settimana che abbiamo vissuto è stata pesante e non tranquilla. In nessuna squadra può esserci la serenità per arrivare bene alla partita perché siamo rientrati nel giro quotidiano di tamponi per verificare se ci sono giocatori positivi al Covid-19. La nostra analisi numerica indica che la differenza di produzione tra Motta di Livenza e noi non è così vasta. Loro hanno qualche vantaggio sull’attacco, noi abbiamo fatto meglio altre cose. Sicuramente è una squadra che ha dei significativi turni in battuta nei quali vanno alla ricerca del punto. E’ quello che dovremo cercare di fare anche noi”.

Ancora coach Montagnani: “Ricordiamoci quello che abbiamo fatto nella sfida in trasferta contro Cantù. In quella occasione siamo stati determinati. Ricordo che ho chiesto ai ragazzi di divertirsi, di lasciarsi andare, di essere spregiudicati e determinati in tutte le fasi di gioco. Proveremo a farlo. Purtroppo questa settimana l’allenamento quotidiano iniziava quando i tamponi ci davano esito confortante. In questa gara non saremo al completo per la positività di qualcuno. Quindi non è semplice vivere questo momento, non lo è per noi come in tanti altri aspetti e settori di vita e professionali in un simile frangente. Dopo Cantù, quando abbiamo vinto contro un team forte e che aveva tanti punti in classifica più di noi, avevamo comunque fatto un’ottima settimana di allenamenti raggiungendo un buono stato di forma. Poi però non abbiamo giocato contro Santa Croce, purtroppo la situazione è questa. Ora dobbiamo mettere in campo le nostre qualità e caratteristiche, senza paura ma con spregiudicatezza”.