La giunta propone il Palio Straordinario, ultima parola alle contrade

Palio Straordinario proposto per la celebrazione della Prima Guerra Mondiale

La Giunta comunale ha espresso parere positivo sulla possibilità di effettuare un Palio Straordinario. Il Palio viene proposto da AssoArma per la celebrazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale.

Il sì della giunta arrivato ieri però non basta adesso a decidere dovranno essere le contrade in assemblea a maggioranza. La Giunta ha deliberato di comunicare, per quanto previsto e stabilito dall’art. 2 del Regolamento del Palio, alle Contrade, tramite il Magistrato delle Contrade, la proposta avanzata da Assoarma per la consultazione delle stesse. In caso di parere positivo il Palio Straordinario tornerebbe dopo 18 anni di assenza.

La proposta è pervenuta da Assoarma il 23 agosto ed è stata presa in esame e divenuta eseguibile “Considerato – si legge nel verbale della delibera di Giunta – che il Governo Italiano precisa che si tratta di un “anniversario particolarmente importante per la costruzione della nostra identità europea perchè il sistema politico, le istituzioni, i valori culturali, morali, religiosi e le idee operanti nel nostro Paese e in tutta Europa, furono sconvolte da una decisione non condivisa da gran parte della popolazione, che fu all’origine di una divisione dalla ricaduta ideologica duratura; e ritenuta l’Associazione promotrice titolata a porre in esame l’organizzazione di un Palio Straordinario in quanto, come recita lo Statuto della stessa, pur essendo un Ente Nazionale, assume carattere locale disponendo di organi periferici che operano direttamente sul territorio con autonomia organizzativa ed amministrativa”

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due