Home Cronaca La Provincia cerca una nuova sede per le aule del Liceo Classico
0

La Provincia cerca una nuova sede per le aule del Liceo Classico

0
0

Si darà preferenza a strutture vicine alla sede storica in Piazza Sant’Agostino

La Provincia di Siena cerca nuovi spazi per le aule del Liceo Classico: pubblicato un avviso di indagine di mercato per la ricerca di locali in affitto. Si darà preferenza alle strutture che siano ubicate nel centro storico e nello specifico a Piazza Sant’Agostino, dove è ubicata la sede principale della scuola. Il termine per la ricezione delle manifestazioni d’interesse è fissato per le ore 12.00 del giorno 12 agosto 2019.

Queste le caratteristiche e i requisiti richiesti per l’immobile:

L’immobile o porzione di immobile deve avere le seguenti caratteristiche essenziali/requisiti minimi:
1. ubicazione nel centro abitato di Siena, in zona ben collegata con i mezzi di trasporto pubblici e con le principali vie di comunicazione ;
2. destinazione d’uso specifica SERVIZI con possibilità di cambio di destinazione d’uso a SERVIZI PER L’ISTRUZIONE SUPERIORE in tempi rapidi;
3. disponibilità dei seguenti certificati: certificato di agibilità dei locali in relazione alla specifica destinazione richiesta; certificato o dichiarazione sostitutiva attestante i requisiti igienico sanitari;
4. essere in regola agli effetti urbanistici, nonché essere conforme alle vigenti normative in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e di eliminazione delle barriere architettoniche;
5. la superficie coperta complessiva, al netto dei muri perimetrali esterni, non dovrà essere inferiore a mq. 245, escluso corridoi , servizi igienici e atrii, con la possibilità di ospitare 5 aule mediamente di 49 mq ciascuna;
6. i locali dovranno svilupparsi su un unico piano;
7. i locali dovranno essere dotati di gruppi di servizi igienici per gli alunni aventi le seguenti caratteristiche :
– separati per sesso;
– ciascun gruppo dotato di almeno tre box con un vaso cadauno, con pareti divisorie di altezza non inferiore a m.2,10, mentre i lavelli possono essere posizionati anche nell’antibagno;
– un bagno accessibile ai portatori di handicap;
– un gruppo servizi igienici distinti per sesso per gli insegnanti;
10. disponibilità dei locali pronti all’uso entro il 30.08.2019;
11. conformità con la Regola Tecnica di Prevenzioni Incendi per l’edilizia scolastica D.M. 26 agosto 1992 per scuole classificate di tipo 0 ( con numero di presenze contemporanee fino a sotto le 100 persone) e con il D.M. 10 .03.1998;
12. impianti termici, elettrici e tecnologici perfettamente funzionanti e dotati di certificazioni di conformità;
13. ciascuna aula dovrà essere dotata di almeno una presa elettrica e di rete ;
14. eventuali modifiche integrative per rendere i locali rispondenti alle esigenze sopra descritte, compreso il cambio di destinazione d’uso saranno a carico del proprietario.

Si precisa che la superficie richiesta è suscettibile di valutazione in relazione alle caratteristiche dell’immobile, alle superfici effettivamente utilizzabili, al numero dei vani e ad altri fattori che influiscono sulla reale fruibilità degli spazi.Si precisa che, in mancanza di offerte esattamente corrispondenti alle caratteristiche sopra indicate, saranno comunque prese in considerazione, esaminate e verificate proposte che possano essere ritenute utili al soddisfacimento anche parziale dell’esigenza allocativa rappresentata. Si darà preferenza alle strutture che siano ubicate nel centro storico e nello specifico a Piazza Sant’Agostino, dove è ubicata la sede principale della scuola; si valuteranno, altresì, l’indipendenza del fabbricato e la vicinanza a parcheggi pubblici o privati ovvero ad aree pubbliche e di uso pubblico (standard urbanistici). L’eventuale rapporto contrattuale avrà durata di sei anni, decorrenti dalla data di stipula del contratto, con facoltà di recesso ai sensi del penultimo comma dell’art.27 L.392/1978.