La Regione chiude la scuola a Le Scotte

La sezione de Le Scotte è necessaria per i bimbi ricoverati

L’annuncio della chiusura della sezione ospedaliera è apparso sul sito della scuola Mattioli: “L’Infanzia ospedaliera non si tocca!” e riporta una serie di commenti che preannunciano una mobilitazione vera e propria da chi, genitori e docenti, riconosce l’importanza di una scuola all’interno delle Scotte di Siena.

Molte famiglie si sono dette indignate per la decisione presa dall’Ufficio scolastico regionale che non ha scritto espressamente di aver abolito la sezione senese, ma ha annunciato, nella programmazione dell’offerta per l’anno prosimo, di “procedere alla chiusura delle sezioni ospedaliere di scuola dell’infanzia precedentemente funzionanti nella regione”.

Le insegnanti hanno scritto una lettera di protesta spiegando che “i bambini non sono numeri e il bambino malato ha diritto alla cura e alla serenità”. La lettera delle insegnanti

Anche la Lega Nord interviene contro la chiusura della sezione de Le Scotte: “E’ inaccettabile che la prima cosa a cui pensa la Regione Toscana per la sanità sia un ridimensionamento di strutture e servizi. Prepareremo immediatamente un’interrogazione come gruppo consiliare Lega Nord in Toscana”.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due