L’artista Matthew Spender è cittadino di Gaiole in Chianti e cittadino italiano: la prima richiesta 51 anni fa

Dopo 51 anni riconosciuta la cittadinanza al grande artista

Aveva richiesto per la prima volta nel 1970 la cittadinanza italiana, e dopo 51 anni Mattew Spender, pittore, scultore e scrittore inglese, l’ha finalmente ottenuta: è cittadino di Gaiole in Chianti e cittadino italiano.

L’artista dal 1970 risiede a Gaiole proprio dal 1970 e da allora la sua vita e la sua arte cresce nella campagna senese.

Insieme a lui c’è la moglie Maro Gorky, figlia dell’artista Arshile Gorky. I suoi lavori nati a Gaiole sono esposti in tutto il mondo e tra gli amici, estimatori e acquirenti, ci sono Francis Bacon e Bernardo Bertolucci.

Da poco, Spender, è professore onorario di pittura dell’Accademia delle Belle Arti del Disegno di Firenze e professore onorario dell’Accademia di Belle Arti di Carrara.
Da pochi giorni, finalmente, dopo 51 anni,  Spender e sua moglie sono cittadini italiani e la sua comunità di Gaiole in Chianti attraverso il sindaco Michele Pescini gli ha dato il benvenuto e gli ha consegnato formalmente la cittadinanza. “È un onore che arricchisce la popolazione del paese toscano e l’Italia di due grandi persone ha commentato il sindaco di Gaiole in Chianti.